I miei libri


martedì 5 ottobre 2010

Laboratorio di Scrittura Creativa Mondadori

Dall'archivio del 10 Agosto 2009

Laboratorio di Scrittura Creativa Mondadori

Sono tornata da Milano, arricchita nel sapere così come nel cuore: cinque giornate volte all'esplorazione della città e cinque serate nel laboratorio di scrittura, immersa nel mio mondo preferito. E' stata un'esperienza magica, che mi ha regalato qualcosa da ogni punto di vista.
Più volte me lo sono chiesta, stentando a crederci fino all'ultimo; mi son svegliata ogni mattina chiedendomi se davvero stesse capitando proprio a me, io, una delle fortunatissime selezionate... persino quando è stata letta la mia poesia "Nel vento", ho cercato rassicurazioni dai presenti se avevo capito bene, se sul serio il mio piccolo componimento aveva "buon orecchio". Ora ho una prova inconfutabile: l'attestato di frequenza! (quindi, non era solo un sogno...)



Lo incornicerò, ho già la cornice pronta.
Pensare che il mio diploma da ragioniera è ancora arrotolato col nastrino, chiuso in un cassetto di un armadio... Incredibile.

Aggiornamento del 24 agosto 2009
Dal profilo Facebook della Mondadori, ecco alcune delle foto del nostro laboratorio di scrittura! Per chi non lo sapesse, sono quella coi capelli corti e ricci, occhialuta, con la maglia a mezze maniche viola (e bianca).


(Adoro questa foto! Tutti insieme, diversi e da ogni parte d'Italia, uniti dalla stessa grande passione.)

Aggiornamento del 9 settembre 2009
(09/09/09!)
Sempre dal profilo Facebook della Mondadori, in questi giorni stanno pubblicando i diari, i blog e tutto ciò che costituisce la testimonianza degli alunni riguardo al corso; stavo pensando anch'io di segnalare questa mia pagina, però, più che parlare del corso qui ci sono scritte le mie emozioni a caldo, appena rientrata nella mia città... ma perché arrendersi così presto? Basta aggiungere qualche elemento da reportage ed è fatta, no? ;) In effetti avevo già fatto una "cronaca" sul forum di Donna Moderna perché nella sezione "libri" e nell'argomento "What Women Write" (concorso organizzato dalla Mondadori) era stato segnalato l'evento, quindi non mi resta che riportare qui, alcuni dei miei commenti sul laboratorio, le lezioni, i relatori... così riuscirò a dare la mia testimonianza pur conservando quella spontaneità iniziale (sono una fan della spontaneità)!

messaggio del 12/08/09 ore 11:13 - il rientro"Anch'io mi ero presa un po' di giorni per riprendermi, è stata una bellissima ed interessante avventura: abbiamo ascoltato le esperienze degli autori, le spiegazioni di alcune tecniche di scrittura, ci hanno letto dei testi per farci capire meglio le cose, ci hanno letto le poesie con enfasi, e alla fine hanno letto pure alcuni dei nostri componimenti! L'essere letta da persone così importanti e soprattutto, aver ricevuto una valutazione positiva (ma anche qualche consiglio in due frasette da "smussare"), è stata una grandissima emozione, nonché uno stimolo a continuare questa mia passione.
Alla fine ci hanno dato un attestato di frequenza che appenderò al più presto, incorniciato (cosa che non ho fatto col diploma!)
E' stata una delle settimane più belle della mia vita, la ricorderò per sempre! E come ho risposto nel sondaggio che ci hanno inviato, "è stato magico passare cinque serate nel mio mondo preferito (quello della scrittura)!" mi sa che non sono ancora tornata sulla Terra... ed è bellissimo così."

messaggio del 12/08/09 ore 17:23 - considerazioni e ipotesi"Intanto c'è la viva speranza di un'altra opportunità, visto che durante le lezioni hanno più volte ribadito che questo era il PRIMO laboratorio di scrittura creativa: sembra proprio che ne vogliano fare altri e addirittura mi era parsa di sentire la parola "scuola"...  Se l'editor Mondadori spera in questo, non posso che assecondarlo!"

messaggio del 13/08/09 ore 11:38 - risposta alle domande di una iscritta al forum
"Nel gruppetto non eravamo solo femminucce, c'era anche qualche maschietto (ma erano in minoranza), mentre, riguardo all'età, mi sa proprio che ero la più piccolina! Per il resto, trentenni e forse anche sopra i 50...
I componimenti letti, ce li siam portati da casa! (siamo stati previdenti, poi alcuni erano di Milano, quindi...), in sostanza, niente fatto lì sul momento, niente d'improvvisato. Preciso però che non tutti avevano qualcosa di pronto, oppure c'era chi non ha voluto esporsi, così, a conti fatti, ne hanno lette solo 4 (anche per mancanza di tempo).
Per quanto mi riguarda, nel tempo libero, essendo stata accompagnata dal moroso, sono stata con lui tutto il tempo e ci siamo girati quasi tutta Milano! Abbiamo fatto gli esploratori, accompagnati da un bel libro-guida. Addirittura avevo prenotato da casa la visita al Cenacolo Vinciano, perché un amico milanese mi aveva avvertito che c'era bisogno di una prenotazione: non ti dico che meraviglia! Ho trattenuto a stento la commozione! Immagina di entrare in una stanza vuota e poi, quest'affresco dell'Ultima Cena che occupa un'intera parete... uao.
Proprio nel giorno in cui ero prenotata per questa visita, alcune del gruppo del laboratorio si sono organizzate per pranzare insieme, per il resto, credo che qualcuna si sia vista anche fuori dal corso, ma alcune di Milano, lavoravano, ed io ero teneramente accompagnata..."

messaggio del 18/08/09 ore 09:44 - l'aperitivo"Che gentile, Graziella... grazie! [un'altra fortunata partecipante al corso ndr.] Non sapevo queste tue riflessioni! In effetti, dopo, non abbiamo avuto modo di parlare... mi sono un po' "chiusa" a sfogarmi con un'altra ragazza: l'emozione mi aveva quasi scossa, mi sentivo un po' spaesata tanto che nel dopo-lezione ero decisamente in un'altra dimensione (continuavo a chiederle se avevo sentito bene)! Pensa che ho dovuto tenere il bicchiere del drink - rigorosamente analcolico - con due mani, per la paura di combinare pasticci a causa della tremarella incontrollabile! Ecco, mi sembra che non abbia ancora detto, a chi non c'era, che alla fine ci hanno offerto un aperitivo con drink alcolici e analcolici, oltre a tanti stuzzichini! Ovviamente non son riuscita a toccare nulla"

messaggio del 25/08/09 ore 12:29 - segnalazione"[...] Riguardo al Laboratorio di Scrittura, invece che scrivere, stavolta farò parlare le immagini: per chi non lo avesse visto, suggerisco di visitare la pagina facebook della Mondadori dove ci sono le foto che ci hanno fatto durante le lezioni (io è da ieri che le guardo e ri-guardo...)
Eccovi il link http://www.facebook.com/home.php?ref...id=25054822553 Buona visione!"

messaggio del 26/08/09 ore 10:32 - risposta alle domande di una iscritta al forum"Hihihihi! Eccomi qua a "placare" le curiosità. Credo che la simpaticona sempre sorridente cui ti riferisci, sia la responsabile di Marketing: quella era l'ultima serata e ci stava ringraziando per essere venuti (loro che ringraziano NOI?!? Semmai il contrario... ) poi ci ha regalato un libro in anteprima (uscirà l'8 settembre)! ["Vish Puri e il caso della domestica scomparsa" ndr.]
Alan D. Altieri è un ex ingeniere e dallo schema che ha fatto direi che si vede! Eppure a volte non c'è niente di meglio che uno schema per chiarire le cose e presentarle in modo più diretto: gli "ACT" sono gli atti e le "staccionate" è il romanzo diviso in fasi; nel punto dove c'è la staccionata, vuol dire che ci dev'essere un punto di svolta, un qualcosa che fa passare la scena dall'atto 1 all'atto 2... Quel triangolo rappresenta, nei vertici, il protagonista, l'antagonista ed il conflitto: è un triangolo che gira (ecco il perché della freccia) e "marcia" sulla staccionata (che bel concetto, vero?). Fine della lezioncina! Dovete sapere poi che la sua lezione è stata la più divertente; è una persona cordiale e ogni tanto fa anche delle battutine gustose.
Si capisce che tornerei alle lezioni più che volentieri?"

messaggio del 26/08/09 ore 10:32 - risposta alle domande di una iscritta al forum
"Certo, ci hanno detto cose utili, e ricorderò sempre che la lezione di Manfredi mi ha addirittura illuminata riguardo al romanzo storico: pensavo fosse un genere così lontano da me, ma mi son ricreduta ascoltando le sue spiegazioni.
L'ambiente era tranquillo e cordiale, però credo sia normale (e lo spero perché io mi sentivo così) di provare un po' di soggezione: l'atmosfera era tra il rispettoso silenzio ed il dialogo costruttivo; ogni tanto qualcuno di noi interveniva. Personalmente le eventuali domande, io le ho ingoiate! Per poi però proporle direttamente all'autore prima che uscisse dalla stanza... e non ero l'unica! Come vedi, quindi, una bella disponibilità. Gli autori mi son sembrati anche molto umili; con qualcuno riuscivo quasi a percepire la loro emozione nel parlare di fronte al pubblico."

messaggio del 27/08/09 ore 11:59 - tentativo di risposta alle domande di una iscritta al forum
"Purtroppo però non so risponderti: riguardo al criterio, me lo sono chiesta in continuazione tutti i giorni, e così anche i miei compagni d'avventura... ma è un mistero. Ho provato a ragionare sulle possibili cose che avevamo in comune per vedere se era stato quello il criterio, ma indagando (^_^) ho scoperto che non tutte hanno partecipato al WWW, non tutti hanno pubblicato un libro, ed anche come impiego, abbiamo le situazioni lavorative più disparate, così come l'età. Credo che, a questo punto, molto sia dipeso dal motivo di candidatura; cos'altro? Non si sa se faranno un altro laboratorio, anche su facebook glielo hanno chiesto ed hanno risposto che stanno leggendo le nostre valutazioni (a fine corso ci hanno spedito dei questionari via e-mail, a risposta aperta) e sembra che molto dipenderà da questo... non so altro, purtroppo!"

----------------

That's all folcs! Un ringraziamento speciale alle amiche di Donna Moderna (Samor, luglio27, Vulcano in eruzione e Arill) che con le loro domande hanno contribuito a costruire questo semplice diario (che sa tanto di intervista!).

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia una traccia di te nello spazio! Io la seguirò, e ti risponderò :)

La mia serie Urban Fantasy / Paranormal Romance / Sci-Fi


Creative Commons License

Questo blog è sotto licenza Creative Commons.
Articoli e recensioni sono opera di Valentina Bellettini, mentre i diritti delle opere segnalate restano proprietà dei rispettivi autori e case editrici.

Le immagini ed i video contenuti nel blog sono in genere sotto lincenza Royalty free, oppure sono stati presi dal web, quindi considerati di pubblico dominio. Per qualsiasi problema di copyright contattatemi e le immagini saranno rimosse. Grazie per la collaborazione!
Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Universi Incantati partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it/it
Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate