I miei libri


venerdì 1 aprile 2011

Nuovo articolo su TrueFantasy per la rubrica "Jappo W!"


Stamattina è stato pubblicato su TrueFantasy il mio articolo "Autori per il Giappone" (più approfondito rispetto a quello pubblicato qui) per la rubrica settimanale "Jappo W!"



Cari amici di TrueFantasy,
la scorsa settimana abbiamo inaugurato la rubrica “Jappo W !”, tuttavia, oggi non vi parlerò di manga, anime e videogiochi made in Japan, bensì di un’iniziativa – tutta italiana – per il Giappone.


Come sappiamo, degli eventi catastrofici hanno colpito (tuttora) il Paese del Sol Levante. A questo proposito, la scrittrice Lara Manni (Esbat, Sopdet) ha promosso una splendida iniziativa già adottata in altri Paesi: Autori per il Giappone (http://www.autoriperilgiappone.eu/).
Autori e illustratori, siano essi noti, esordienti, o web writers, hanno messo a disposizione le proprie opere inedite (racconti, poesie, estratti dei romanzi di prossima uscita) chiedendo, in cambio, una libera donazione a favore del Giappone.Save The Children Italia è il diretto responsabile della raccolta fondi, a cui, ricordo, hanno contribuito anche gli autori stessi.

Tra gli aderenti all’iniziativa spiccano Paolo BarbieriLicia Troisi, la stessa Lara ManniFrancesco Falconi (con l’anteprima di “Nemesis 2”), Cecilia Randall (il cui racconto “Io sono Kitsune” è stato tradotto in giapponese), ma l’elenco è in continuo aggiornamento! Ad oggi sono presenti trecentoquarantaquattro lavori, tra illustrazioni, poesie, fan fiction, racconti e capitoli di romanzi.
Per restare aggiornati vi consiglio di visitare il blog di Lara Mannihttp://laramanni.wordpress.com/
Dato che qui su TrueFantasy ci nutriamo di storie a tema fantastico, non posso fare a meno di segnalare i racconti che seguono questa linea: “Il drago” di Aislinn, “Silent voice” di Anna Chiara Zambello, “Come tutte le altre volte” di Caska Langley, “Io sono Kitsune” di Cecilia Randall, “L’ombra del peccato” di Chiara Guidarini, “Eva” di Cristina Donati, “Burocrazia interstellare” di Deoris Orel, “Principesse di Atlantide” di Dilhani Heemba, “Il silenzio degli specchi” diEleonora Fasolino, “Yuki Onna” di Emanuele Manco, “Addio” di Ezio De Falco, “Chiamati a raccolta” di Fabrizio Valenza, “Non sono miracoli” di Federica Ramponi, “La nuvola nera e il sole” di Federica Rubini, “Profughi immondi” diFederico Ghirardi, “L’esilio della regina” di Francesca Poggioli, “Cogli l’attimo” diFrancesco Coppola, “Nemesis – la creatura del Daat” di Francesco Falconi, “(di)Lithium” di Giorgia Rebecca Gironi, “Neve e silenzio rimangono” di Giorgio Tarditi Spagnoli, “Riciclabile” di Irene Pecikar, “Ricominciare” di Irene Vanni, “Il fango in fondo al pozzo” di Kirakira90, “Prova a prendermi” di Lara Manni, “Quelli della scatola” di Laura Costantini, “Il sacro crisantemo” di Lavinia Petti, “Inari no otone (la fanciulla di Inari)” di Leonard Masamune, “W” di Licia Troisi, “Nuova generazione” di Luca Azzolini, “Il risveglio di Lenth” di Luca Centi, “Una telefonata dal futuro” di Luigi Milani, “L’ultima strega” di M.P.Black, “Fratelli” di Mariarita Cupersito, “5037” di Mattia Zaniboni, “Il bambino dell’asse terrestre” di Maurizio Landini, “Fiamme gelide” di Michele Greco, “L’incidente sulla luna” di Miki Monticelli, “Pattugliante” di Opalix, “Maydala express” di P. Baccalario e D. Morosinotto, “Favola giapponese” di Paola Pettinotti, “La notte di San Giovanni” diPaolo Paron, “I bambini di Tokyo” di Ranieri Meloni, “Frammenti di verità” di Red Gabriel, “Le ombre di Tara” di Serena Rosata, “Baku” di Thomas Mazzantini, “Il venditore di umanità” di Valentina Coffetti, “I segreti di Altieres” di Virginia de winter, e per finire ci sono anch’io, Valentina Bellettini, con un racconto-tributo al Giappone dal titolo “AMI: dopo, verrà la bellezza”.

Per voi che state leggendo questo articolo, non mi resta che lasciare l’indirizzo e-mail cui inviare vostri eventuali lavori:
info@autoriperilgiappone.eu
e ricordate, anche pochi euro possono fare la differenza!











Nessun commento:

Posta un commento

Lascia una traccia di te nello spazio! Io la seguirò, e ti risponderò :)

La mia serie Urban Fantasy / Paranormal Romance / Sci-Fi


Creative Commons License

Questo blog è sotto licenza Creative Commons.
Articoli e recensioni sono opera di Valentina Bellettini, mentre i diritti delle opere segnalate restano proprietà dei rispettivi autori e case editrici.

Le immagini ed i video contenuti nel blog sono in genere sotto lincenza Royalty free, oppure sono stati presi dal web, quindi considerati di pubblico dominio. Per qualsiasi problema di copyright contattatemi e le immagini saranno rimosse. Grazie per la collaborazione!
Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Universi Incantati partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it/it
Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate