I miei libri


lunedì 12 ottobre 2015

Blogger Love Project 2015 Day 2: Unpopular Opinions Book TAG

Cari astronauti,
come premesso, eccomi di ritorno con un nuovo post!
Continua l'iniziativa Blogger Love Project, e oggi c'è una sfida TAG per me molto carina; anche se si tratta di esprimere opinioni negative, si parla pur sempre di libri, quindi mi rende felice a prescindere! ^^


Prima di cominciare, vi ricordo il post introduttivo dell'iniziativa per chi se lo fosse perso, mentre per quanto riguarda la tappa di oggi, parte dal blog Reading is Believing (che assieme a Sweety Readers e She was in Wonderland gestiscono l'iniziativa) per diffondere nella blogosfera questo TAG:


Unpopular Opinions Book TAG


#1 Un libro/una serie popolare che non ti è piaciuto/a. Per niente.
Non ho dubbi: "50 sfumature".
Lento, noioso, monotono... e poi come si fa a desiderare un tipo come Christian Grey? Solo perché è pieno di soldi gli si concede di comandare? >_< Come ho già detto sul blog: questo tipo non lo sopporto. E nemmeno Ana, che così succube ha buttato all'aria anni di lotta per la parità dei sessi! Non mi venite a dire che la dominanza è una pratica erotica; quello la comanda pure fuori dal letto! Ad ogni modo, a parte questi concetti che sono per me inaccettabili, pur essendo una serie scritta in modo scorrevole, con un linguaggio semplice, diventa pesante perché ripetitiva, e francamente non mi sembra abbia qualcosa di particolare da raccontare, a parte le varie "acrobazie" XD In più, io non ci ho visto l'amore, ma solo mancanza di rispetto, sindrome da crocerossina e stereotipi vari. 
Non mi è piaciuto nemmeno il primo libro della serie "Fallen" di Lauren Kate, ragion per cui non l'ho continuata: prolissa e noiosa, secondo me.

#2 Un libro/serie che tutti odiano, ma che tu ami.
Questa è difficile; devo consultare la mia libreria su Goodreads per ricordarmi... Ecco, trovato ^^ 
Non so quanto possa definirsi popolare, ma riguardo il romanzo "Quando cadrà la pioggia tornerò" di Takuji Ichikawa avevo letto diversi pareri negativi, invece a me è piaciuto: l'ho trovato delicato, tenero e commovente. La spiegazione su quanto accade è un po' una questione di fede e spiritualità, quindi una mente concreta lo potrebbe definire illogico e privo di senso. Io però non me la sento di criticarlo per questo, anzi... mi è tutto sommato facile credere alla sua verità. Poi è così romantico! *__* (PS: mentre cercavo l'immagine di copertina ho scoperto che è stato scritto il seguito: "Sono tornata, amore"!)


#3 Un triangolo amoroso in cui la tua ship non ha avuto la meglio.
Posso dire che speravo che Hermione finisse con Harry Potter? XD Eh lo so che fin dall'inizio quel suo battibeccare con Ron era un evidente interesse, mentre non sembrava contemplata una love story con Harry ma solo un'amicizia; eppure ci ho sperato davvero nell'ultimo libro! Li ho visti sempre particolarmente complici, e c'è sempre stata un po' di premura speciale da parte di Hermione nei confronti di Harry... grazie J.K. Rowling per esserti pentita giusto poco tempo fa. Ormai è fatta! Tutto sommato, però, da una parte apprezzo la scelta: piuttosto che scegliere il protagonista, il personaggio femminile ha scelto un personaggio secondario. Mmmm... no, non riesco a levarmi dalla testa che sarebbe stata più intensa una storia d'amore tra lei e Harry!

#4 Un genere letterario che non ami molto.
I gialli. 
E' strano perché sono un tipo curioso e, parlando in termini di videogiochi, mi piacciono le avventure d'investigazione. Diciamo che preferisco il sottogenere thriller, e più che poliziesco, quello psicologico. Per cui non è che disdegno l'intera categoria, è solo che tendo a dare più spazio a ciò che mi attira naturalmente, e ho una predisposizione naturale per il fantasy e la fantascienza.
Ad ogni modo, non è che mi baso sul genere per scegliere di iniziare o meno la lettura di un libro: ciò che mi deve attirare è la trama, a prescindere dal genere. 
Del resto, odio le etichette ;)

#5 Un personaggio molto amato che non ti piace.
Mi ripeto: Christian Grey. Lo detesto! Non trovo nel suo passato una giustificazione per i suoi comportamenti (né mi fa tenerezza) per non parlare di quel suo modo di fare "onnipotente". 
E' bellissimo, è ricco sfondato, è intelligente (punti di vista... XD), tutte le donne gli sbavano dietro e può ottenere qualsiasi cosa schioccando le dita. A me, uno così, non mi attira per niente. Piuttosto ci sto alla larga! Infatti, gli unici momenti in cui mi è piaciuto "50 sfumature" sono stati quando (raramente) Ana riesce a ribaltare i ruoli. 

#6 Un autore molto popolare che non riesce ad appassionarti.
James Patterson. Ho provato a leggere il primo libro della saga "Maximum Ride" e non l'avevo trovato così male, solo che non l'ho trovato nemmeno così speciale da farmi venir voglia di leggere i seguiti, o di provare un altro dei suoi libri.

#7 Un trend popolare che ti ha stufato
Il triangolo!!!!!!! E in baffo alle regole di editing; lascio tutti i punti esclamativi! XD Fossero ben fatti, okay, ma quando si basano solo sull'aspetto esteriore (e qui mi collego al trend "perfetto", così come quello opposto della "ragazza qualunque" quando è il soggetto delle attenzioni - guarda caso - dal bellone/riccone di turno) o sull'altro trend che ultimamente va di moda, la ricchezza (appunto). A tal proposito dico: evviva "Hunger Games"! Anche in questo caso c'era il triangolo, ma almeno era basato sui sentimenti, sui legami (di cui uno di lunga data) e, gran differenza, il contesto delle vicende è la povertà. E' facile vedere l'amore quando c'è il lusso...

#8 Una serie popolare che non hai nessuna intenzione di iniziare.
"Uno splendido disastro" e "After". Ho letto le trame e non mi attirano minimamente, senza contare che vanno contro i miei principi morali. Non ci tengo a contribuire a questa tendenza malsana, soprattutto se penso che attira le lettrici più giovani (se questi libri diventano degli esempi da imitare, aiuto!)

#9 Un film/una serie tv che ami più del libro.
Solitamente preferisco i libri ai film/serie tv, ma ho già in mente l'eccezione: "Stardust" di Neil Gaiman. Avevo visto prima il film, poi, avendolo adorato, ho pensato di leggere il libro. Mi dicevo: "se ho amato il film, figuriamoci il libro!" e invece no; è la rara occasione in cui ho trovato il libro nettamente inferiore! Non c'è un briciolo di magia, mentre il film è infinitamente romantico! Sono stati aggiunti dei particolari davvero deliziosi, come il fatto che la stella, impersonata da Claire Danes, s'illuminava man mano che stava con Tristan e s'innamorava di lui... *__*
Parlando di trasposizioni cinematografiche, ora voglio leggere il libro da cui è stato tratto il film "Il lato positivo", uno dei miei film preferiti. Voglio sperare che non mi deludi come "Stardust"!



Devo dire che da questo TAG emerge che sono una romanticona, forse anche un po' femminista... ma no, non si tratta di questo: è che già nella realtà di tutti i giorni vediamo donne sottomesse, donne vittime di violenze (spesso familiari) quindi non mi va proprio di leggere queste storie anche in un libro, soprattutto se la protagonista in questione ama l'uomo che la maltratta. 
No, non ci sto.
Io adoro le eroine che mi trasmettono positività e grinta; storie dell'altro genere mi deprimono e basta.
E voi, cosa ne pensate?
Siete d'accordo o contrari con me?
Se state partecipando alla Blogger Love Project, lasciatemi il link o il vostro elenco di Unpopular Opinions Book, così ci confrontiamo! :D


8 commenti:

  1. Devo ammettere che la serie Cinquanta sfumature a me non è dispiaciuta. Nel senso che è una storia "d'amore" tremenda, personaggi stereotipati e noiosi, a volte ripetitivo..ma in un certo senso si fa leggere velocemente xD sarà anche perché era la prima volta che sperimentavo il genere, ma se l'avessi letta adesso non mi sarebbe piaciuta per niente (anzi non l'avrei nemmeno presa in considerazione!).
    Quando ero piccola e vedevo Harry Potter, Hermione la vedevo bene con Draco. All'ora mi sembrava un'assurdità, mentre di recente ho scoperto che non ero l'unica xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giusy! Sul fatto che "50 sfumature" si legga velocemente sono d'accordo; L. James ha una scrittura scorrevolissima. Neanch'io avevo mai letto qualcosa di quello specifico genere, ma leggendo la serie fantasy di Anita Blake, che non immaginavo diventasse così spinta, posso dire che non era la prima volta che leggevo "zozzerie"! XD Le ho lette (e viste) pure in qualche manga.
      Hermione con Draco? Non ci avevo mai pensato XD

      Elimina
  2. Oddioooo ma io mi ero persa il tuo blog per strada! Ma che bella grafica!
    Subito segnata come Lettrice fissa, complimenti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie, Eleonora! *__*
      Ricambio subito e passo da te! ;)

      Elimina
  3. Non è la prima volta che leggo che Stardust libro non è al livello del film e di questo mi dispiaccio molto, amo Neil Gaiman e ritengo che tutti i suoi libri siano dei capolavori :/

    Per il resto concordo con te, su After (sapevi che faranno una collana speciale con i libri classici che legge la protagonista? Pensiamo alla povera Anna Karenina con una copertina simile!) e su 50 sfumature, quel libro rovina le donne e mostra come normale una cosa che non lo è, e non parlo del sesso sadomaso, che, poverino è stato chiamato ingiustamente in causa, infatti quello dei protagonisti è un'altra cosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia!
      No, non sapevo della collana speciale dei libri classici... OMG O_O
      Per il resto: parole sante!

      Elimina
  4. Di James Patterson non ho letto nulla, ma vorrei! xD chissà, magari prima o poi lo farò e confronteremo le nostre opinioni xD

    RispondiElimina

Lascia una traccia di te nello spazio! Io la seguirò, e ti risponderò :)

La mia serie Urban Fantasy / Paranormal Romance / Sci-Fi


Creative Commons License

Questo blog è sotto licenza Creative Commons.
Articoli e recensioni sono opera di Valentina Bellettini, mentre i diritti delle opere segnalate restano proprietà dei rispettivi autori e case editrici.

Le immagini ed i video contenuti nel blog sono in genere sotto lincenza Royalty free, oppure sono stati presi dal web, quindi considerati di pubblico dominio. Per qualsiasi problema di copyright contattatemi e le immagini saranno rimosse. Grazie per la collaborazione!
Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Universi Incantati partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it/it
Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate