sabato 9 luglio 2016

Segnalazione saggio sulla prima scalata al K2: "Sulla Vetta del Mondo" di Mick Conefrey (Newton Compton)

Cari astronauti,
buon sabato! Con questo caldo la segnalazione di oggi trasmette una bella sensazione di sollievo e refrigerio... venite a scoprire perché!


Rubrica dedicata alle segnalazioni
di autori emergenti e case editrici
(per la tua segnalazione, scrivimi)

Si tratta di un saggio storico e d'avventura: riguarda, infatti, la prima epica scalata al K2! E siamo stati noi italiani i precursori ;)




Titolo: Sulla Vetta del Mondo
Autore: Mick Conefrey
Editore: Newton Compton
Collana: I volti della storia
Genere: saggistica
Data di uscita: 7 luglio 2016
Pagine: 370
Formato: cartaceo ed ebook
ISBN: 9788854193802
Prezzo:  12,90 € cartaceo / 4,99 € ebook
Link per l'acquisto: amazon


L’epica storia della prima scalata al K2


Sinossi:
8611 metri d’altezza, questo è il K2. È la seconda montagna più alta della terra dopo l’Everest, ma arrivare in cima è molto più difficile.

In questo libro, Mick Conefrey descrive i primi avvincenti tentativi di scalarne la vetta e ci regala un affascinante resoconto della prima, complessa e vittoriosa esplorazione. Dall’occultista Aleister Crowley al Duca degli Abruzzi, da Fritz Wiessner al tormentato Charlie Houston, fino ad Achille Compagnoni e Lino Lacedelli, i due scalatori della spedizione italiana, promossa e diretta da Ardito Desio, che nel 1954 per prima raggiunse la cima: Sulla vetta del mondo racconta numerose ascese, spesso sfortunate, sempre avventurose. E proprio sull’avventura italiana l’autore getta nuova luce, grazie ad alcuni particolari finora sfuggiti agli studiosi. Conefrey evoca la vera atmosfera del Monte Selvaggio e cerca di spiegare l’incredibile fascino che esercita la “montagna dell’alpinista”, nonostante sia stata protagonista di una storia fatta di polemiche e morte. Intriso di tensione e popolato da eroi tragici e sognatori eccentrici, questo libro è un capolavoro della letteratura alpinistica.

«Un’altra giravolta nella storia per la salita italiana al K2. Un altro pezzo di verità che esce da una foto. Ci voleva lo sguardo attento di un documentarista inglese per rendersene conto.»
la Repubblica


L'autore:
Mick Conefrey lavora per la BBC e molte tra le principali emittenti inglesi e statunitensi, tra cui Discovery e History Channel. Ha prodotto e diretto film e documentari (alcuni dei quali girati sulle Alpi, l’Himalaya e l’Alaska), con i quali ha vinto premi internazionali e partecipato a importanti festival. Tra i suoi libri ricordiamo Everest 1953. L’epica storia della prima scalata.




Il libro è completo anche di foto a colori, valore aggiunto di un'opera già interessante. Mi ha sempre incuriosito conoscere i retroscena di simili avventure, sia dal punto di vista emotivo sia dal punto di vista tecnico; trattandosi di fatti reali sono ancora più stimolata a leggerlo!
E voi?


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia una traccia di te nello spazio! Io la seguirò, e ti risponderò :)

La mia serie Urban Fantasy / Paranormal Romance / Sci-Fi