I miei libri


martedì 5 ottobre 2010

Commenti & Recensioni a "Profumo d'incenso"


Cosa ne pensi di
"Profumo d'incenso" ?
 


Raccolgo in questo post tutti i commenti ed eventuali recensioni a "Profumo d'incenso": la parola ai lettori!

Per leggerli basta cliccare su "Commenti" (guarda caso :P)

(Segnalo che il libro è costantemente commentato anche su aNobii: Clicca qui)

38 commenti:

  1. Antonella Martino - Aug. 15, 2008
    Vale che dire..il tuo libro mi è piaciuto molto, scrivi davvero bene e mi hanno molto colpita i sentimenti di Iside-Marta moglie e madre. Sono contenta di averlo letto (e mi sono anche commossa, lo ammetto! Le parti in cui Iside incontrava il marito mi hanno davvero toccata).
    Conplimenti e in bocca al lupo per le tue future opere!
    Baci

    RispondiElimina
  2. Monica - Aug. 25, 2008
    Chi non è rimasto affascinato dalla civiltà dell'antico Egitto? Marta ci porta nel suo sogno
    animato di sentimenti veri .Dove finisce la fanatasia e inizia la realtà? Un racconto da leggere tutto d'un fiato ,perchè da un sogno non ci si vuole svegliare fino alla fine....... fine inaspettata ,romantica di chi ama la vita e l'amore.

    RispondiElimina
  3. -kia- - Aug. 30, 2008
    ke dire mia vali di questo libro..?!un intreccio di emozioni,ricordi,suspance!Io come tu sai sono stata in Egitto,e già allora la storia e la cultora di quel popolo mi aveva affascinato tanto..ora riviverla in parte nel tuo libro mi ha toccata davvero!é un libro ke nn vedi l'ora di finire..come ti ho già detto..nn credo di averne mai letto uno così in fretta!!;-)) Hai avuto tanta fantasia!anke il finale mi ha colpito molto..davvero originale!Ti ringrazio ancora x aver pensato a me come "modella" da copertina del tuo primo libro!ti faccio mille sinceri in bocca al lupo x i tuoi prossimi capolavori!
    conto su di te!ti voglio bene,bacioni!;-)

    RispondiElimina
  4. Elisa ... - Sept. 5, 2008
    Ciao Vali..
    eccomi qui a scrivere quanto ho apprezzato il tuo libro!!!!
    La storia è davvero affascinante , ogni pagina, ogni capitolo ,incuriosiscono talmente tanto che non si vede l'ora di arrivare alla fine...
    oltre alla narrazione dell'avventura di Marta, mi è piaciuto che hai toccato il tema del rapporto "genitore-figlio", un rapporto inizialmente difficile(e sicuramente molti adolescenti che lo leggeranno si immedesimeranno nella protagonista), e la complicità delle due sorelle...
    un libro molto bello, scorrevole e piacevole alla lettura ma anche pieno di elemeni su cui poter riflettere..
    BRAVISSIMA VALE!!!!!
    E RICORDATI....IO STO ASPETTANDO IL SECONDO!!!!

    TI VOGLIO BENE..
    la tua cognatina preferita, e anche l'unica:-)

    RispondiElimina
  5. Dino di Moia - Oct. 13, 2008
    Ciao Valentina,
    ho letto il tuo libro:
    la storia ha un'ottima trama narrativa, ed è scritto bene; l'idea che hai avuto del sogno per l'antichità e del protagonista che vive il presente è già presente in alcuni libri (es. I fiori blu di Queneau), ma tu l'hai sviluppata mettendo in collegamento Iside e Marta, dando originalità alla storia. Molto bene.
    A presto,
    Dino.

    RispondiElimina
  6. Nastassja Costa - Oct. 23, 2008
    Ciao finalmente ho finito il tuo libro... come al solito mi sono bloccata nella lettura perkè mi ritrovo con 2000 libri nuovi da leggere e nn sapevo quale iniziare..
    Cmq il tuo libro mi è piaciuto moltissimo, sopratutto perkè tratta un'argomento che a me piace veramente tanto!
    Per cui credo che tu ti possa meritare a nek un 10 e lode per le tue fatiche! Ora sono in attesa del nuovo lavoro!!!In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  7. Maria Lia ... - Nov. 5, 2008
    Ciao Vale,ho finito con piacere di leggere il tuo bel libro.Sono rimasta estremamente colpita dalla destrezza con cui hai affrontato tematiche molto singolari come l'età adolescenziale,costellata da cambiamenti e prime crisi sul proprio posto nel mondo,rapporto madre-figlia,non sempre facile,e specialmente la tematica amorosa,che devo dire hai descritto con piacevole delicatezza, sia l'amore materno Iside-Horus e sia l'amore Iside-Osiride.Il tutto poi coronato da un linguaggio semplice ma efficace,da poter così raggiungere un vasto pubblico di lettori.Un bacione grosso,ci vediamo a Rimini questo fine settimana :D

    RispondiElimina
  8. Recensione a cura dello scrittore Marco Mazzanti:

    Scrittura semplice ma tutt'altro che banale, capitoli brevi, concisi, intensi, che cadenzano il ritmo di un romanzo interessante, rivolto ad un target eterogeneo, che l'autrice ha saputo rispettare con grande professionalità. Con questo libro, possiamo annunciare la nascita di una nuova firma, intelligente e marcata, quella di Valentina Bellettini, giovane autrice romagnola.

    "Profumo d'incenso" è la storia di Marta, adolescente alle prese con un compito che ricordiamo tutti come arduo: la tesina per superare l'esame di terza media.
    L'argomento che Marta decide di portare è la storia d'amore fra Iside e Osiride, dèi maggiori dell'antico Egitto e genitori dei Horus.
    In contemporanea con il viaggio che sua sorella Laura fa con il suo fidanzato nella terra dei faraoni, la giovane Marta si ritroverà, dormendo, nel magico mondo delle piramidi, e più precisamente nei panni di Iside! Ciò le procurerà non solo grandi emozioni, ma anche alcune incomprensioni con i suoi genitori, gli insegnati e i compagni di scuola. Perchè Valentina Bellettini non vuole solo raccontare una storia fantastica, un viaggio incantato, ma anche spiegare e dare nozione di quelle che possono essere il più delle volte i difficili ostacoli che i giovanissimi incontrano entrando nel mondo degli adulti attraverso la prima adolescenza; infatti Marta ha tredici anni, età in cui non si è più bambini, ma neppure ragazzi.

    Interessante e divertente l'idea di donare agli dèi dell'antico Egitto un'aura "umana" e meno fredda e ieratica di quella entro la quale solitamente vengono conosciuti nei libri di storia. Impossibile sarà non affezionarsi al piccolo Horus neonato quando Iside dovrà cambiargli il pannolino, o alla dea Bastet che bisticcia con il mordace dio Bes!

    Il finale del romanzo, che vedrà Marta adulta ed inserita nel mondo del lavoro riprendere per l'ultima volta il suo antico viaggio in Egitto - stavolta l'Egitto reale! - è la parte a mio parere pù avvincente ed imprevedibile.

    Complimenti vivissimi a Valentina!

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. (Commento di Marzia, via e-mail)

    Valentina, finito il salone mi sono sentita di iniziare a leggere il tuo libro. L'ho "spolpato"!!!!!!!
    All'inizio devo essere sincera non mi ci raccapezzavo molto, poi..... devo farti i complimenti per come hai svolto la trama, hai lasciato in dubbio fino quasi alla fine pur avendo lanciato degli appigli durante lo sviluppo della trama. Mi ha anche colpito la maturità con cui hai affrontato il rapporto madre-figlia.
    Dopo averlo letto sono più che sicura del fatto che ce la farai... Un grandissimo in bocca al lupo e ancora complimenti.
    Non vedo l'ora sia pubbliciato il secondo...

    RispondiElimina
  11. (Commento di Lisa da Mybook)

    “Vista la natura della leggenda essenzialmente drammatica, ho sentito la necessità di alleggerire l’atmosfera.. ”
    Cara Valentina.. ho finito di leggere il tuo libro, complimenti, hai riuscito bennissimo di alleggerire l’atmosfera… e ci hai lasciati a riflettere..
    Piaciuto il libro, e segnalato nel mio blog… con stima, Lisa

    (fonte http://www.mybook.it/profumo-incenso/)

    RispondiElimina
  12. Teresa Di Gaetano - July 24, 2009
    Ho letto il tuo libro tutto d'un fiato. Complimenti! E' davvero bello. Mi piace come è scritto con un linguaggio semplice ed accessibile a tutti. Il testo, quindi, è scorrevole. Mi è dispiaciuto quando la storia è finita! Ci voleva una continuazione! L'episodio che mi ha colpito di più è stato quello del prete. Bello! Hai dato così spessore emotivo al personaggio, trasponendolo in un ambiente usuale (secondo me ai pure doti da giornalista!) e poi mi è piaciuto il dialogo del ristorante cinese (è vero i cinesi parlano così il nostro italiano). Però, forse perchè cercavi un finale, hai dato poco spazio alla fine... facendo subito crescere Marta... poteva essere l'idea per un secondo libro, cioè una continuazione dato che la storia è davvero appassionante!

    RispondiElimina
  13. (Commento di Samor dal forum di Donna Moderna)

    Ho finito di leggere il tuo "PROFUMO D'INCENSO"
    Un volo di fantasia leggero come una farfalla e tenero come sei tu , che mi ha riportato indietro nel tempo e nei ricordi...
    Quando sarò grande, non scorderò mai il mio cuore bambino :)
    E non ci crederai (o forse sì), ma qualche volta ancora adesso mi capita di essere Iside... o Mafalda... o Margherita...
    Brava Valentina, continua a sognare e a regalare sogni.

    RispondiElimina
  14. (Commento di Giulia, attraverso la posta di facebook)

    Ciao carissima oggi ho finito il tuo libro! TROPPO BELLO!! Il finale poi moolto bello anche se a dirti la verità (a qnt ho capito io almeno ^^) c'è un bel salto temporale da quando Christian ci prova con lei a quando sognano insieme XD

    Bellissimo comunque davvero una bella storia molto fantasiosa, descrittiva ma nn troppo, davvero i miei complimenti brava!!
    è molto scorrevole, ti fa sentire propriolo stato d'animo al momento dell'esame delle medie, e la complicità fra sorelle è stupenda anche se però nella realtà, purtroppo, non è sempre cosi :) veramente un'ottima lettura, veloce e non pesante!! E' un libro leggero, ma non è la classica storia banale magari d'amore che ci si aspetta da una scrittrice donna, è dolce, ma ha un argomento originalissimo che non ti aspetti di trovare ^^ BRAVA! Voto 10!
    A quando il prossimo? ihhi!!

    RispondiElimina
  15. (Commento di Cris, tramite un forum)

    Una ragazzina di tredici anni in piena crisi adolescenziale alle prese con la scelta del tema d'esame e in conflitto con la madre.
    A cambiare per sempre la vita di Marta Franchini, la protagonista, è un depliant sull' Egitto lasciato dalla sorella Laura nella sua stanza da letto.
    Marta leggendolo, si appassiona così tanto alla storia d'amore tra Iside e Osiride, che quando si addormenta li sogna intensamente.
    Inizia così l'avventura fantastica di Marta che ogni notte, sognando, diventa realmente Iside, parla la sua lingua e ne assume le fattezze.
    La sua trasformazione non è casuale, ma voluta da un sottile disegno divino che porterà Marta – Iside a..........

    Una tenera storia scritta con proprietà di linguaggio e con ritmo serrato, che si dipana tra sogno e realtà e ci fa volare insieme a Marta in un mondo fantastico, fino alla scoperta della verità.
    La giovane scrittrice romagnola Valentina Bellettini si rivolge ad un target eterogeneo e riesce pienamente nell'intento di far battere forte “il cuore fanciullesco “ che è racchiuso in ognuno di noi.
    Intenso ed intrigante questo romanzo pubblicato dalla casa editrice Giraldi di Bologna mi è piaciuto molto.

    Carissima Valentina, mi sono presa la libertà di mandare questa recensione con la tua biografia al gruppo " MI LIBRO CON VOI" di Donna Moderna.
    Un bacione, ma come ti è venuta l'idea? BELLO; BELLO; BELLO; l'ho letto in un attimo.

    RispondiElimina
  16. (Commento di Debnik, dalla catena di lettura su Anobii)

    DI questo libro già in molte han parlato bene quindi vorrei lasciare in ricordo l'opinione di mia figlia poichè lo ha letto anche lei. Bene, le è piaciuto molto perchè parla di argomenti che a lei interessano parecchio e dei quali è sempre stata affascinata. Leggere il tuo libro le ha dato delle informazioni in più oltre che averle istillato la voglia di stare con un libro in mano. Doppio ringraziamento quindi.

    RispondiElimina
  17. Recensito da Cinzia Baldini su Art-Litteram:

    http://www.art-litteram.com/index.php?option=com_content&view=article&id=185:profumo-dincenso&catid=13:recensionilibri&Itemid=22

    RispondiElimina
  18. Recensione (e intervista) da Sharon Sala:

    http://www.sharonsala.it/2010/01/05/profumo-dincenso-di-valentina-bellettini/

    RispondiElimina
  19. (Commento di Annalisa, tramite messaggio privato su Facebook)

    Cara Vale...Letto, finito e apprezzato.
    E' vero, è un racconto rivolto suprattutto a ragazzi, ma assolutamente necessario agli adulti che crescendo hanno dimenticato che nella vita serve sempre credere ad...A KIND OF MAGIC, per dirla come farebbero i mitici Queen.
    Un legame tra passato, presente e futuro, sottile, impalpabile, quasi come i giochi di fumo di un bastoncino d'incenso. Hai mai osservato i disegni che ne vengono fuori? Trame invisibili e misteriose, ma non per questo inafferrabili. Mentre leggevo, mi sembrava di vedere quei giochi di fumo e seguirli chissà dove e chissà in quale tempo.
    Ma c'è più di un semplice sogno o di fervida fantasia. C'è un tipo di esperienza strettamente personale e non mi riferisco al viaggio in Egitto, vero?
    E a questo punto non serve dire che mi è piaciuto. Credo tu l'abbia già capito. ;)
    Kiss
    A proposito...ma la birra esisteva già a quei tempi? Sono senza parole! Non lo sapevo!

    RispondiElimina
  20. Recensione dello scrittore Enrico Matteazzi:

    http://kikmaster.splinder.com/post/22267791/solo+sognando+si+raggiungono+g

    RispondiElimina
  21. Commento di Marty su aNobii (letto grazie alla catena di lettura gratuita):

    Che bello!!!
    Complimenti e grazie per l'opportunità.
    Mi sta appassionando parecchio. Hai talento e molta fantasia.:)
    [SPOILER]
    C'è solo un punto nel finale che a mio modo di vedere non è "credibile": come faccia Marta a passare di punto in bianco dalla preadolescenza all'Università da un capitolo all'altro...
    [FINE SPOILER]
    Per il resto confermo in toto quanto espresso.
    Hai talento, fantasia, capacità narrative.
    Sei giovane e potrai solo migliorare.
    Non abbandonare questa tua passione ma coltivala. :))
    Mi incuriosisce l'antico Egitto ed alcune cose sulle sue divinità le ho scoperte dalla lettura del tuo libro.

    RispondiElimina
  22. Commento di Mmorgana su aNobii:

    "...e la sua immaginazione partì, percorse la penisola italiana, attraversò il Mediterraneo e si fermò in Egitto

    Marta sta finendo le scuole medie. E' una ragazza normale, ricca di sensibilità, con una bella famiglia.
    Marta al momento non sa che tema portare all'esame perchè non ha una forte passione ben chiara.
    Forse a coinvolgerla c'erano fin troppe cose: la commozione nel vedere un tramonto, la pace che provava quando faceva il bagno in mare e si lasciava avvolgere dall'acqua, l'emozione di ammirare paesaggi a lei sconosciuti quando andava in vacanza, l'amore per ogni forma di vita...sentimenti che non si potevano racchiudere in una scuola.
    La partenza della sorella per una vacanza in Egitto le fa scoprire questa antica civiltà ed improvvisamente iniziare a sognare la vita di Iside.

    Il libro è dolce, fresco e piacevole come acqua di fonte.
    Scorre bene, fa viaggiare, non stagna e fa anche riflettere sul rapporto genitori/figli.
    Forse si era dimenticata che i ragazzini a volte hanno bisogno di sentirsi dire che la magia esiste davvero.

    Una storia positiva che sa coinvolgere chi, come me, prova grande fascinazione verso l'antica civiltà egizia.
    Forse qui sta un poco la sua debolezza, non è (ma esplicitamente non vuole essere!) preciso e ineccepibile nella narrazione della mitologia egizia, ma resta così piacevolmente suggestivo.

    Rivolto esplicitamente ad un pubblico di 11-13 anni, sa piacere con semplicità anche ai più grandi.
    Da promuovere!

    **** per il target
    *** per lettori più adulti, per l'eccessiva "familiarità" nelle scene con divinità e la estrema linearità della trama.

    PS: bella copertina!
    PPS: mi ha fatto venir voglia di riaccendere i miei incensi XD"

    RispondiElimina
  23. Commento della scrittrice Barbara Risoli su aNobii:

    "LA TRASMIGRAZIONE DI UN SOGNO

    L'atmosfera di questo fantasy mitologico è quella di un videogioco, ma un videogioco surreale e scandito da sprazzi di realtà mischiati a mondi distanti. Si salta continuamente dai giorni nostri (o meglio, della protagonosta) a quelli distanti di un mondo ancora misterioso. Però l'autrice non ci porta tra gli egizi uomini, bensì tra gli dei, con gli dei e fa in modo che gli stessi non siano separati in una casta superiore a tutti i costi, ma risultano incastrati in noi, nel nostro animo, un modo diverso per dire che gli dei siamo proprio noi. La narrazione vuole giustificare in prima persona il mito, abbastanza dettagliato e reso piacevole da una buona dose di ironia, ironia che però non sfiora la protagonista, ma sfocia in uscite esilaranti di questi dei che divengono piano piano nostri compagni di viaggio. Il viaggio è strano e interessante. Nel complesso la narrazione è buona, a parte qualche ingenuità tipica dell'esordiente oppure tipica della persona che scrive (il sole che fa cucù secondo me è un modo di dire della Bellettini). Una pecca però c'è e spiace, perchè l'idea è davvero fenomenale: romanzo troppo breve, a tratti velocemente risolutivo, mentre il lettore vorrebbe approfondimenti sia mitologici, sia introspettivi. Forse l'autrice è caduta vittima del famoso sfalcio dell'esordiente che riesce a ridurre drasticamente un'opera inizialmente più corposa nel timore di tediare, di sbagliare, di dire troppo. La lingua italiana è ottima, non ho riscontrato strafalcioni e neppure una ricerca spasmodica di un linguaggio complesso. Essendo la protagonista molto giovane direi che lo consiglierei ad un lettore altrettanto giovane, ma per esperienza so che una simile trama potrebbe tranquillamente appassionare l'adulto. Veramente un buon esordio che fa desiderare altre letture di questa autrice che ha il dono palpabile della passione, che da idea di amare ciò che scrive e quindi di rispettare colui che la legge. E non è poco."

    RispondiElimina
  24. Commento della scrittrice Barbara Risoli su aNobii:

    L'atmosfera di questo fantasy mitologico è quella di un videogioco, ma un videogioco surreale e scandito da sprazzi di realtà mischiati a mondi distanti. Si salta continuamente dai giorni nostri (o meglio, della protagonosta) a quelli distanti di un mondo ancora misterioso. Però l'autrice non ci porta tra gli egizi uomini, bensì tra gli dei, con gli dei e fa in modo che gli stessi non siano separati in una casta superiore a tutti i costi, ma risultano incastrati in noi, nel nostro animo, un modo diverso per dire che gli dei siamo proprio noi. La narrazione vuole giustificare in prima persona il mito, abbastanza dettagliato e reso piacevole da una buona dose di ironia, ironia che però non sfiora la protagonista, ma sfocia in uscite esilaranti di questi dei che divengono piano piano nostri compagni di viaggio. Il viaggio è strano e interessante. Nel complesso la narrazione è buona, a parte qualche ingenuità tipica dell'esordiente oppure tipica della persona che scrive (il sole che fa cucù secondo me è un modo di dire della Bellettini). Una pecca però c'è e spiace, perchè l'idea è davvero fenomenale: romanzo troppo breve, a tratti velocemente risolutivo, mentre il lettore vorrebbe approfondimenti sia mitologici, sia introspettivi. Forse l'autrice è caduta vittima del famoso sfalcio dell'esordiente che riesce a ridurre drasticamente un'opera inizialmente più corposa nel timore di tediare, di sbagliare, di dire troppo. La lingua italiana è ottima, non ho riscontrato strafalcioni e neppure una ricerca spasmodica di un linguaggio complesso. Essendo la protagonista molto giovane direi che lo consiglierei ad un lettore altrettanto giovane, ma per esperienza so che una simile trama potrebbe tranquillamente appassionare l'adulto. Veramente un buon esordio che fa desiderare altre letture di questa autrice che ha il dono palpabile della passione, che da idea di amare ciò che scrive e quindi di rispettare colui che la legge. E non è poco.

    RispondiElimina
  25. Commento di Bry su aNobii:

    "Romanzo d'esordio di Valentina Bellettini, autrice che a mio parere merita di essere letta e conosciuta, Profumo d'incenso è un romanzo gradevolissimo, dalla trama interessante e, particolare a cui un lettore tiene più di ogni altra cosa, scritto molto bene!
    E' fresco, scorrevole, leggero ma per nulla superficiale: un bel libro che fa riflettere e viaggiare con la fantasia, accompagnando la protagonista nelle sue avventure oniriche ma anche nelle sue piccole curiosità, ansie, gioie e paure che un po'tutti, a quell'età, abbiamo provato.
    Dunque, consigliatissimo!
    I miei complimenti a Valentina: spero di leggere presto un'altra tua opera!"

    RispondiElimina
  26. Commento di Alessandra tramite mp su Facebook:

    "Ohi,sai che hai trovato una fan?Ho finito il libro e devo dire che mi è proprio piaciuto.Dal capitolo 24 non riuscivo a smettere di leggere.
    Bellissima la figura umanizzata e materna di Iside e tenera quella di Marta alle prese con la scelta della scuola e tutto quello che ne comporta.
    Secondo il mio modesto parere sei riuscita nel tuo intento perchè fai ricordare che "tutti i grandi sono stati bambini una volta ma pochi se ne ricordano".
    Ciao e ancora complimenti.
    P.S. Auguri agli sposi "He-he-he"."

    RispondiElimina
  27. Commento da Fungolo su aNobii:

    "Un piacevole racconto lungo (o romanzo breve) che ha accompagnato in parte uno dei miei tanti viaggi, distraendomi almeno un pò dalle preoccupazioni. Una lettura veloce e scorrevole, di cui ho apprezzato anche il finale, che mi è parso appropriato. Indubbiamente adatto ad un pubblico giovanile!
    Brava ^_^"

    RispondiElimina
  28. Recensione a cura della scrittrice Miriam Mastrovito, visibile qua:
    http://www.gliautori.it/forum/viewtopic.php?f=13&t=198&p=745#p745

    "Marta ha tredici anni, un’età difficile, l’età dei cambiamenti. L’esame di terza media si avvicina e lei si sente sopraffatta da mille insicurezze. Non sa ancora su quale tema scriverà la sua tesina, tanto meno ha le idee chiare su quale indirizzo scegliere alle superiori o su cosa vorrà fare da grande. Un giorno s’imbatte per caso in un depliant turistico dimenticato dalla sorella maggiore in partenza per l’Egitto, lo legge ed è a quel punto che l’incantesimo si compie.
    Marta comincia a fare strani sogni ambientati in quella terra misteriosa e lontana. Nella sua dimensione onirica non è più se stessa ma la dea Iside e, vestendo i suoi panni, si ritrova coinvolta in una strabiliante avventura.
    Un romanzo in bilico tra sogno e realtà, che mette in relazione due universi distanti. Le problematiche dell’adolescenza si intrecciano con il fascino della mitologia dando vita a una favola senza tempo.
    L’antica storia d’amore tra la dea Iside e il dio Osiride rivive così, attraverso gli occhi di una ragazza dei giorni nostri, arricchendosi di nuovo fascino.
    Un fantasy perfetto per i più giovani perché affronta con assoluto realismo il loro universo dando voce e forma ai loro problemi quotidiani ma anche perché riesce ad evidenziare il lato giocoso dello studio. Leggendo, infatti, ci si accorge che la storia può essere tutt’altro che noiosa e che perfino redigere una tesina per gli esami può rivelarsi un’impresa divertente a patto che ci si ponga nello stato d’animo giusto.
    Tuttavia, ne consiglierei la lettura soprattutto agli adulti perché non dimentichino “che i ragazzini a volte hanno bisogno di sentirsi dire che la magia esiste davvero” (pag. 39), la si può trovare in se stessi, nell’emozione che si prova scoprendo una nuova passione, nel profumo che sanno sprigionare le pagine di un buon libro come questo."

    RispondiElimina
  29. Recensione di Sheila nella catena di lettura su aNobii:

    "Un bel libro per ragazzi

    La prefazione dell'autrice dove spiega che il libro è rivolto ad un pubblico molto giovane, aiuta a porsi nel modo corretto e a poter così apprezzare ed interpretare il libro per cio che è: un libro per ragazzi, una storia semplice e al tempo stesso completa.
    Con validi insegnamenti per figli e genitori. Un libro che, se avessi un figlio, vorrei leggesse, anzi vorrei leggerlo insieme a lui. Perchè questa storia è anche qualcosa di più ... ricorda a noi adulti a non smettere di sognare!"

    RispondiElimina
  30. Recensione di Alessia Heartilly su Amazing Readers:

    http://www.amazingreaders.net/spazio-esordienti/profumo-incenso-valentina-bellettini/

    RispondiElimina
  31. Commento di Maretta su aNobii:

    "Una storia originale, che ha risvegliato in me la Mara adolescente, che come la protagonista sognava avventure straordinarie. Una lettura veloce, scorrevole e molto molto piacevole."

    RispondiElimina
  32. Recensione di Ivanalessia su "Il libro Eterno":

    http://illibroeterno.blogspot.com/2010/07/profumo-dincenso-valentina-bellettini.html

    RispondiElimina
  33. Recensione della scrittrice Rosella Rapa:

    http://www.technologeek.com/magical/index.php?option=com_content&task=view&id=562

    RispondiElimina
  34. Commento di Rebecca dal forum Gliautori.it (http://www.gliautori.it/forum/viewtopic.php?f=13&t=198&p=4324#p4324):

    Rosella Rapa ha scritto:
    Ciao a tutti.
    La mia adorabile figliola, detta anche Rebecca la Peste, ha appena finito di leggere Profumo d'Incenso.
    E' rimasta entusiastaaaaaaaaaaaaaaa..................
    Le è piaciuto molto di più di tanti libri strafamosi, è stata contenta perchè non muore nessuno, nemmeno il cattivo, ha imparato tante cose sugli egizi, e l'ha trovato molto originale.
    Ha subito pensato che potrà essere un bel regalo di compleanno per la cugina.

    Rebecca ha appena compiuto 14 anni, mia nipote ne farà 16 a maggio. Il target giusto del libro, direi. Va bene anche per ragazzine più giovani a mio parere. Rebecca è una critica MOLTO severa. Quindi ...
    W VALENTINA

    RispondiElimina
  35. ho finito ieri sera di leggere il tuo libro "Profumo d'incenso" e devo dire che mi è piaciuto molto.
    L'inizio sembrava un pò stentato, forse per riuscire a mantenere un linguaggio adatto alla fascia d'età a cui era diretto. Poi però sei riuscita a dare al lettore quella suspense che fa rimanere incollati ai libri. Una storia molto originale e ben congegnata, complimenti !
    Ciao
    Vellise Pilotti

    RispondiElimina
  36. Recensione su Libri e Recensioni.com, valutazione 4 stelle!

    http://www.librierecensioni.com/libri2/profumo-d-incenso-valentina-bellettini.html

    RispondiElimina
  37. Recensione su Sognando Leggendo, valutazione 3 stelle (dal punto di vista adulto) e 4 stelle (con occhio adolescente ^^)!

    http://sognandoleggendo.net/blog/?p=6101

    RispondiElimina
  38. Recensione su A Book Bite:

    http://abookbite.blogspot.com/2011/06/profumo-dincenso-di-valentina.html

    RispondiElimina

Lascia una traccia di te nello spazio! Io la seguirò, e ti risponderò :)

La mia serie Urban Fantasy / Paranormal Romance / Sci-Fi


Creative Commons License

Questo blog è sotto licenza Creative Commons.
Articoli e recensioni sono opera di Valentina Bellettini, mentre i diritti delle opere segnalate restano proprietà dei rispettivi autori e case editrici.

Le immagini ed i video contenuti nel blog sono in genere sotto lincenza Royalty free, oppure sono stati presi dal web, quindi considerati di pubblico dominio. Per qualsiasi problema di copyright contattatemi e le immagini saranno rimosse. Grazie per la collaborazione!
Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Universi Incantati partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it/it
Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate