I miei libri


domenica 1 gennaio 2012

Articolo per TrueFantasy "Jappo W!": Sonic!

BUON 2012 A TUTTI!!!!
Che sia un anno sereno e felice,
a dispetto della massacrante manovra finanziaria,
della profezia dei Maya,
e di chissà che cosa da chicchessia;
gliela faremo vedere noi!



Iniziamo subito con un nuovo articolo, celebrativo del ventennale di Sonic, pubblicato oggi su TrueFantasy per la mia rubrica "Jappo W!"


Buona Lettura!


Cari amici di TrueFantasy,
come annunciato nello scorso articolo iniziamo l'anno nuovo celebrando il ventesimo anniversario di un'altra serie, quella del riccio più famoso dei videogiochi: Sonic The Hedgehog!

La serie di Sonic è stata ideata nel 1991 dalla SEGA (per la precisione da Naoto Oshima, Hirokazu Yasuhara e Yuji Naka), principalmente per competere con la diretta rivale di allora: la Nintendo e la sua famosissima mascotte Super Mario. Sonic è diventata la mascotte ufficiale della SEGA sul Sega Mega Drive, e guarda caso è una serie che si basa sullo stesso genere di Mario: il platform (piattaforma).
Ciò che differenzia le due serie, i creatori lo hanno voluto evidenziare nel nome del loro personaggio: "sonic", infatti, tradotto dall'inglese significa "sonico", questo perché il riccio blu è caratterizzato dall'abilità di correre e saltare molto velocemente; in due parole, velocità supersonica. Chiunque abbia preso in mano un gioco della serie si sarà subito accorto di quanto Sonic sia dinamico e scattante: discese frenetiche, giri della morte, sfrecciate sott'acqua, rincorse tra una piattaforma e l'altra...


La trama del gioco è delle più classiche: l'eroe, Sonic, deve salvare il mondo dal male! Il male è in questo caso impersonato dal malvagio Ivo Robotnik (detto Dr. Eggman), un illustre genio dal QI pari a 300 che vuole creare la sua personale utopia (Eggmanland), rubando i Sette Smeraldi del Caos; questi Smeraldi racchiudono energia positiva e negativa, perciò producono Chaos, una potente energia capace di trasformare e donare poteri a chi la usa.
Sonic può usare gli Smeraldi a piacimento, e una volta riuniti tutti può trasformarsi in Super Sonic, diventando così dorato, avvolto da un'aura che lo rende pressoché invulnerabile, e acquisisce tanti nuovi poteri tra cui la capacità di volare.
Ma ci sono altre forme che Sonic può assumere: Hyper Sonic ("Sonic The Hedgehog 3" e "Sonic & Knuckles"), Darkspine Sonic ("Sonic e gli anelli segreti"), Werehog Sonic ("Sonic Unleashed"), e tante altre trasformazioni che sono un'esclusiva dei comics o della serie animata, e ad esempio di quest'ultima citiamo Dark Sonic, della serie anime "Sonic X",  ossia la controparte oscura di Super Sonic fatta di emozioni negative e risentimenti.


Riguardo all'aspetto "di base" di Sonic c'è da dire che è cambiato nel corso degli anni: dallo sguardo vispo e le forme arrotondate create da Naoto Oshima, alla versione adulta con corpo e gambe più slanciate e occhi verdi del restyling di Yuki Uekawa nel 1998.
Guardiamo la sua evoluzione scorrendo l’elenco dei titoli usciti fin'ora.


1991
Sonic the Hedgehog
Mega Drive, Arcade, Saturn, Dreamcast, PC, GameCube (in “Sonic Mega Collection”) PS2 e Xbox (in “Sonic Mega Collection Plus”), Gameboy Advance, PSP, PS3 e Xbox360 (in “Sega Mega Drive Ultimate Collection”), Nintendo DS (“Sonic Classic Collection”), Virtual Console del Wii, Xbox live, e per cellulari
1992
Sonic the Hedgehog 2 (arriva Miles “Tales” Prower, futuro co-protagonista della serie)
Mega Drive, Game Gear, Saturn, GameCube (in “Sonic Mega Collection”), PS2 e Xbox (in “Sonic Mega Collection Plus”), PC, PS3 e Xbox360 (in “Sega Mega Drive Ultimate Collection”), PSP, Nintendo DS (“Sonic Classic Collection”), Virtual Console del Wii, Xbox live, e per cellulari
1993
Sonic Chaos
Master System, Game Gear, GameCube e PC (incluso in “Sonic Adventure DX), PS2, Xbox, Virtual Console del Wii
1993
Sonic the Hedgehog CD (arrivano Amy Rose e Metal Sonic)
Mega CD, PC, GameCube, PS2, PS3, Xbox360
1994
Sonic the Hedgehog 3 (arriva Knuckles the Echidna)
Mega Drive, Saturn, GameCube, PS2, Xbox, PC, PS3, Xbox360, Nintendo DS
1994
Sonic & Knuckles (seguito di “Sonic the Hedgehog 3”)
Mega Drive, Saturn, GameCube, PS2, Xbox, PC, PS3, Xbox360, Nintendo DS
1994
Sonic Triple Trouble (seguito di “Sonic Chaos”)
Game Gear, GameCube, PS2, PC, Virtual Console del Wii
1996
Sonic 3D Blast (con un “finto” 3D)
Mega Drive, Saturn, PC, GameCube, PS2, Xbox, PS3, Xbox360
1996
Sonic Blast
Master System, Game Gear, Dreamcast, PC, PS2, Xbox, GameCube, Xbox360, Xbox live
1999
Sonic Adventure (il primo tridimensionale)
Dreamcast, GameCube, PC, PSN, Xbox live
2001
Sonic Adventure 2 (arrivano Rouge the Bat e Shadow the Hedgehog)
Dreamcast, GameCube
2002
Sonic Advance
Gameboy Advance, N-Gage
2002
Sonic Advance 2 (arriva Cream the Rabbit)
Gameboy Advance
2004
Sonic Heroes (il giocatore controlla tre personaggi contemporaneamente)
GameCube, PS2, Xbox, PC
2004
Sonic Advance 3 (arriva Marine the Raccon)
Gameboy Advance
2007
Sonic e gli anelli segreti (ambientato nelle “Storie delle mille e una notte”)
Wii
2008
Sonic Unleashed
PS2, Wii, PS3, Xbox360
2009
Sonic e il Cavaliere Nero (ambientato nel mondo di Re Artù, prevede la lotta con la spada)
Wii
2010
Sonic Colors
Wii, Nintendo DS
2011
Sonic Generations
Nintendo 3DS, PC, PS3, Xbox360
2012
Sonic the Hedgehog 4
PSN, Xbox live, WiiWare


Dalla lista sono esclusi i vari pinball, corse, picchiaduro e party-game, oltre agli spin-off di Tails e il gioco che ha Shadow come protagonista (“Shadow the Hedgehog”, 2005, per GameCube, PS2, Xbox).
“Sonic Generations” è il gioco ideato per celebrare il ventesimo anniversario della serie: Sonic è catapultato vent’anni nel passato a causa di un tunnel temporale, e incontra il se stesso di vent’anni prima. Il gioco è diviso in due tipi di livelli, dove in uno vestiamo i panni del Sonic Classico in 2D, mentre nell’altro abbiamo il Sonic Moderno in 2,5D; il sistema di controllo e la musica cambia a seconda del personaggio in uso.

Abbiamo iniziato quest’articolo dicendo che Sonic, made in SEGA, è il diretto concorrente di Mario, mascotte della Nintendo. Ebbene, era.
Quando nel 2001 SEGA uscì dal mercato delle console per dedicarsi esclusivamente ai software e ai videogiochi, Sonic cominciò ad apparire anche nelle console Nintendo (oltre a Playstation e Xbox, naturalmente), ma mai i fan si sarebbero aspettati di vedere le loro mascotte preferite finalmente insieme, cosa che accadde nel 2007 con “Mario & Sonic ai giochi olimpici”! Da allora i due (con gli altri personaggi delle rispettive serie) sono diventati compagni (e rivali) inseparabili nei giochi olimpici, da Atene ai giochi invernali a Vancouver, per finire oggi con le olimpiadi di Londra 2012 (questa serie è prodotta in esclusiva per Wii e Nintendo DS). La collaborazione si ripete anche nel 2008 con “Super Smash Bros. Brawl” su Wii, dove Sonic fa la sua prima apparizione nella serie picchiaduro fan service della Nintendo.

Come accennato all’inizio, dalla serie di Sonic sono stati tratti anche diverse serie anime, “Sonic X” (78 episodi trasmessi anche su Italia1, Jetix e K2), “Adventures of Sonic the Hedgehog” (91 episodi, unito con “Sonic the Hedgehog” e trasmesso su Italia1 e Fresbee), “Sonic Underground” (40 episodi trasmessi su Boing), un OVA di due episodi, “Sonic the Hedgehog the Movie” che si può trovare anche su youtube come fansub in italiano, infine il cortometraggio “Sonic: Night of the Werehog”, costoso filmato in computer grafica ideato per promuovere il gioco “Sonic Unleashed”.
“Sonic X” è stato adattato anche come fumetto, in Italia edito all’interno della Jetix Magazine, inoltre esistono i fumetti di “Sonic the Hedgehog” e la serie secondaria “Sonic Universe” edite entrambe dalla statunitense Archie Comics.
Auguri, Sonic!
E auguri a tutti gli amici di TrueFantasy per un Felice 2012!


2 commenti:

  1. Buon Anno!
    Nel mio blog c'è un post per te:
    http://inchiostrocioccolato.blogspot.com/2012/01/meme-2011_04.html
    Ciao

    RispondiElimina
  2. anche io giocavo a sonic da bambino. era uno dei miei giochi preferiti :)

    RispondiElimina

Lascia una traccia di te nello spazio! Io la seguirò, e ti risponderò :)

La mia serie Urban Fantasy / Paranormal Romance / Sci-Fi


Creative Commons License

Questo blog è sotto licenza Creative Commons.
Articoli e recensioni sono opera di Valentina Bellettini, mentre i diritti delle opere segnalate restano proprietà dei rispettivi autori e case editrici.

Le immagini ed i video contenuti nel blog sono in genere sotto lincenza Royalty free, oppure sono stati presi dal web, quindi considerati di pubblico dominio. Per qualsiasi problema di copyright contattatemi e le immagini saranno rimosse. Grazie per la collaborazione!
Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Universi Incantati partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it/it
Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate