mercoledì 19 ottobre 2016

Segnalazione romance: "È qui che volevo stare" di Monica Brizzi (Self-Published)

Cari astronauti,
grazie a Leggere Italiano Blog Tour ho conosciuto autori e autrici italiani di cui ho letto e recensito le opere, ma ce n'è una che ho conosciuto prima come blogger poi come autrice, perché entrambe ci stavamo occupando dello stesso libro e organizzavamo insieme post e giveaway!
Ve la presento approfittando della rubrica delle segnalazioni!

Rubrica dedicata alle segnalazioni
di autori emergenti e case editrici
(per la tua segnalazione, scrivimi)

Questo romance di Monica Brizzi è stato anch'esso protagonista di Leggere Italiano Blog Tour; nel caso ve lo foste persi, questo post è per voi!




Titolo: È qui che volevo stare
Autrice: Monica Brizzi
Editore: Self-Published 
Genere: Romance
Data di uscita: 30 marzo 2016
Pagine: 150
Formato: ebook e cartaceo
ISBN: 978-8892597365
Prezzo: 0,99 € ebook, 11,48 € cartaceo
Link per l'acquisto: amazon


Sinossi:
Una promessa fatta dieci anni prima. Tornare in Grecia, ancora una volta, tutti insieme. È questa l’idea che spinge un gruppo di trentenni a ripetere la gita dell’ultimo anno di scuola. Peccato che Sofia, una ventinovenne così rossa e piena di lentiggini da essersi meritata il soprannome di Gnomo, non sia pronta a ritrovare tutti, soprattutto Michele, l’ex da cui cerca di scappare. Ma anche Giusti e Paolucci, l’imbucato Martinelli, le ragazze della E, il professore di storia dell’arte, la bidella, Tommaso, l’amico di sempre, il ragazzo di Ragioneria che conosce sin dai tempi delle medie. Tra strane scoperte, nuovi amori, tradimenti, serate in discoteca, pianti e risate a non finire, immersa nella Grecia delle grandi divinità, Sofia riuscirà una volta per tutte a sconfiggere la sua chimera?


La Grecia ha un sapore diverso da quello del resto del mondo. E un odore. Qualcuno, tempo fa, mi ha detto che non è la Grecia a essere diversa ma il mio modo di approcciarmi a lei. Aver studiato le sue antiche vestigia, la sua arcaica lingua, ha fatto sì che le costruissi un altarino di devozione che la rende la mia seconda casa. Eppure sono stata qui solo due volte in tutta la vita. Ho perso la mia capacità di leggerne l’alfabeto e forse non l’ho mai avuta. I quattro che fioccavano alle versioni ne sono la dimostrazione. Ho perso il ricordo delle battaglie, delle guerre. Gli scontri tra Sparta e Atene sono una memoria lontana.
Ah, già. Ci ho perso pure la verginità.


L'autrice:
Monica Brizzi, classe 1983, scrive da quando è poco più che una ragazzina. Ama leggere un po' di tutto, dai grandi classici alla fantascienza. Quando scrive, però, finisce quasi sempre per raccontare storie d'amore ironiche. Oltre a "È qui che volevo stare" è autrice di "Innamorarsi ai tempi della crisi" e "Il mio supereroe", edito da Delos Digital. Gestisce un blog - Il Mondo di M. - in cui parla di tutto e di niente, anche se i temi conduttori sono la scrittura, i libri e la sua timidezza. 




Cosa ne pensate di questo libro? Lo avete già letto? In caso contrario, l'edizione cartacea sarà disponibile a giorni (prima c'era solo l'ebook) ;) 
L'autrice non è al suo esordio: avete letto qualcos'altro di suo?
Intanto che aspetto i vostri commenti mi lustro gli occhi guardando la copertina: l'avevo votata per la Cover War di Leggere Italiano Blog Tour; mi piacciono persino i caratteri del titolo!



Nessun commento:

Posta un commento

Lascia una traccia di te nello spazio! Io la seguirò, e ti risponderò :)

La mia serie Urban Fantasy / Paranormal Romance / Sci-Fi