martedì 25 luglio 2017

Segnalazione Thriller: "Fore Morra" di Diego Di Dio (Fanucci)

Cari astronauti,
mi sono persa qualche comunicato stampa per strada, quindi rimedio subito con questa segnalazione!

Rubrica dedicata alle segnalazioni
di autori emergenti e case editrici
(per la tua segnalazione, scrivimi)

Si tratta di un thriller mozzafiato incentrato sulle avventure di due killer professionisti; è stato pubblicato da Fanucci a gennaio e ha ottenuto recensioni entusiastiche da parte di blogger e lettori.




Titolo: Fore Morra
Autore: Diego Di Dio
Editore: Fanucci
Collana: TimeCrime
Genere: Thriller
Data di uscita: 2 Febbraio 2017
Pagine: 320
Formato: cartaceo ed ebook
ISBN: 978-8866883159
Prezzo: € 12,90 cartaceo / € 4,99 ebook
Link per l'acquisto: amazon


Sinossi:
Alisa e Buba sono due sicari. Entrambi sono professionali, spietati, ben noti nell’ambiente. Lavorano insieme, ma non potrebbero essere più diversi. Buba è un uomo possente, maniacale, una perfetta macchina di morte dal passato ambiguo e oscuro. Alisa è una sopravvissuta. Si porta dietro il fardello di un’infanzia trascorsa tra violenze e angherie, tra abusi e povertà: è cresciuta ai margini di una società feroce e impietosa. Quando viene commissionato loro l’omicidio di un piccolo camorrista, scoprono che si tratta di una trappola architettata da un uomo potente e determinato, chiamato “il boss”, e di cui si sa una cosa sola: il suo obiettivo è catturare Alisa, catturarla viva. Andando a ritroso nella memoria, esplorando i tormenti e le violenze subite nella sua vita, Alisa dovrà capire chi si nasconde dietro la grande macchinazione congegnata ai suoi danni. Lei e Buba dovranno addentrarsi tra i quartieri di Napoli e negli antri bui della mente umana, per scoprire quanto profondo e devastante possa essere l’odio di un uomo tradito.

Fore morra: fuori dalla camorra. Come proiettili impazziti, con tutti e con nessuno.


 “Diego Di Dio ha talento. Scrive frasi taglienti come proiettili sparati ad altezza uomo. Il ritmo è cinematografico. Narra storie di vendetta e di denuncia sociale.” 
 Barbara Baraldi

“Realistico e tormentato come Gomorra, esagerato e violento come Kill Bill.”
Cristiana Astori


L'autore:
Diego Di Dio Classe 1985, laureato in Giurisprudenza con una tesi in editoria, è lettore onnivoro e collezionista di fumetti. Scrittore prevalentemente noir, si è aggiudicato nel tempo parecchi riconoscimenti: Premio Mario Casacci (Orme Gialle) 2011, premio Nero Lab 2012, Premio Writers Magazine Italia 2013 e Nero Premio. E’ comparso due volte in appendice al Giallo Mondadori, con i racconti “I dodici apostoli” e “Il canto dei gabbiani” (menzione speciale al Gran Giallo Città di Cattolica 2013). “Condannati a morte” (MIlano Nera) è stato il suo primo ebook. Nel 2013, ha pubblicato “E’ tempo sprecato uccidere i morti” (Dunwich Edizioni), una raccolta di 12 racconti thriller/noir con prefazione di Barbara Baraldi e postfazione di Andrea Carlo Cappi. Gestisce un blog personale all’indirizzo: www.dieguitodidio.blogspot.it





Cosa ne pensate, carissimi? Avete già letto questo libro?
Fatemi sapere nei commenti!


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia una traccia di te nello spazio! Io la seguirò, e ti risponderò :)

La mia serie Urban Fantasy / Paranormal Romance / Sci-Fi