venerdì 22 aprile 2011

Commento su "Diario Piccolo" di Rosa Noci

"Diario Piccolo" di Rosa Noci (Edizioni Il Pavone)






La voce di un bambino


Una storia raccontata in modo semplice e diretto, come solo la voce di un bambino sa fare.

In questo libro non conosceremo i nomi dei protagonisti della storia, non leggeremo dialoghi: è un diario in tutto e per tutto, dove ritrovare, in un contesto che sa di passato, la vera quotidianità.
Dalla cucina della nonna agli scherzi alla sorella, dai discorsi dei grandi ai giochi dei bambini, si arriverà al dramma (preannunciato nella prefazione), raccontato con una sincerità disarmante e con quel pizzico d'ingenuità che si concedere solo ai bambini, coloro che hanno in sé la voglia (e l'esigenza) di continuare a sognare e a sperare; i portavoce del futuro.

"Diario piccolo" è un libro che non mi sento di valutare come "prodotto letterario" in quanto si tratta di un'esperienza di vita; l'autrice è infatti impersonata nel piccolo protagonista.

Leggetelo, vi sarà impossibile trattenere la lacrimuccia.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia una traccia di te nello spazio! Io la seguirò, e ti risponderò :)

La mia serie Urban Fantasy / Paranormal Romance / Sci-Fi