giovedì 7 ottobre 2010

Recensione "Ali in gioco" di Annalisa Marino

Recensione "Ali in gioco" di Annalisa Marino (Edizioni Giuridiche Simone)




Voli nei cieli e voli interiori,  vita presente e... visioni.


Guardando l'immagine di copertina ci si può confondere un po', quindi avverto subito: questa non è solo una storia di piloti Top Gun (direi che questa è l'ambientazione di contorno) bensì, il tema centrale del romanzo è legato al soprannaturale. Ed è qui che diventa intrigante.

Angelica, la protagonista della storia, è una Top Gun della Marina Militare Americana ed è una spericolata dal carattere testardo, molto sicura di sé, almeno fino a quando, durante un'esercitazione, il suo caccia si spegne inspiegabilmente, costringendola ad eiettarsi. Ma non si tratta tanto del trauma dovuto all'espulsione, quanto al fatto che matura il dono della preveggenza; inaspettato e spietato nel mostrarle la realtà del futuro, è capace di terrorizzarla oltre che farle venire il dubbio sulla propria sanità mentale.
Sarà un viaggio di maturazione, dove Angel imparerà a convivere, ascoltare e soprattutto, accettare, il suo incredibile dono.

Non solo di viaggi interiori si tratta, l'ambientazione si sposta in più di un occasione.
Il nucleo centrale della storia, infatti, vede Angel costretta a compiere una missione top secret per conto di uno sconosciuto: l'insopportabile quanto adorabile giovane comandante Mark.
Il rapporto burrascoso è però alleggerito dalla presenza dell'amico/collega di Mark, ossia il giovane, gentile, e tutto il contrario dell'altro, Danny, che sarà per Angel un prezioso alleato.

Nella quarta di copertina si legge: "In bilico tra presente e futuro..." (riferendosi alle premonizioni), ma direi che in questo romanzo c'è anche il sapore del passato; il dono di Angel è infatti legato a delle tradizioni indiane, e le "Ali" a cui ci si riferisce nel titolo potrebbero essere anche quelle della misteriosa acquila reale che segue Angel come uno spirito guida.

Tra spiegazioni tecniche del mondo dell'aviazione, cenni a pratiche di concentrazione come il Tai Chi Chuan e lezioni di karate, il romanzo è un ricco concentrato d'avventura ed una storia d'amore guidata dal destino, scritto in modo scorrevole e piacevole da leggere.
Cosa chiedere di più: un seguito? ;)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia una traccia di te nello spazio! Io la seguirò, e ti risponderò :)

La mia serie Urban Fantasy / Paranormal Romance / Sci-Fi