I miei libri


venerdì 24 giugno 2016

5 Cose Che... #10: 5 Libri che vorrei leggere quest'estate

Cari astronauti,
come preannunciato stamattina è tempo dell'iniziativa di Twins Books Lovers: 5 Cose Che...!
Dopo diverse settimane a confrontare Libri e Film, questa volta ci dedichiamo esplicitamente ai libri ;) Ne abbiamo discusso nel gruppo Facebook "Blogger: 5 Cose Che " dove stiamo raccogliendo idee anche per i prossimi venerdì (e anch'io ho proposto qualcosa ^^)

Vi ricordo che l'iniziativa è aperta a tutti e ci si può ancora iscrivere; v'invito a leggere il post di presentazione qui.




5 Libri che vorrei leggere questa estate

Link alla mia TBR che faccio prima


1) "Puoi guarire la tua vita" di Louise L. Hay



Non un romanzo o un racconto, ma una specie di saggio per aiutarmi nel cammino dell'esistenza. Negli ultimi anni la vita ha fatto in modo che mi trovassi sempre davanti alle più diverse persone e agli altrettanto diversi libri sull'argomento, ma mi sono decisa solo quando il mio corpo (riflesso delle emozioni) ha cominciato a stare male, molto male. Ho sofferto di endometriosi, e tuttora ho alcuni problemi fisici che mi hanno spinto, giusto ieri, ad aprire finalmente le prime pagine di questo libro.
All'inizio dell'anno ho comprato altri due libri sull'argomento ("Dimmi dove ti fa male e ti dirò perché" di Odoul e "Il medico di te stesso" di Muramoto) ma li ho leggiucchiati qua e là senza dedicarmi sul serio, senza mai concedermi quel prezioso tempo per me stessa. Oggi voglio dare un taglio a questa situazione (e non solo perché proprio oggi sono andata dal parrucchiere XD) e cominciare questo percorso spirituale.
Voglio. Stare. Bene.
(R)Evolution is coming!


2) "Outlander" di Diana Gabaldon



Volevo farlo l'estate scorsa quando mi era stato regalato per il mio compleanno, ma ho finito col rimandarlo di un anno! Ho anche il secondo libro già pronto sullo scaffale, quindi vorrei iniziare questa serie il prima possibile. Credo che questa voglia crescerà in modo esponenziale quando terminerò di guardare questa seconda stagione... *__*


3) "Angeli Ribelli" di Sylvia Day



Un libro che mi sembra più leggero, e viste le precedenti scelte (e le prossime), occorre fare una pausa tra una riflessione/esame su di sé e una rievocazione storica, no? ;) Poi una mia amica mi ha consigliato questa autrice da un sacco di tempo: è ora di rimediare.


4) "1984" di George Orwell



A proposito di libri leggeri... XD In attesa di finire "1Q84" Libro 3 di Murakami (congelato dall'anno scorso), devo assolutamente leggermi questo. Sento che mi serve! A livello culturale, creativo... in effetti ho molte, troppe aspettative su di esso. Spero di non restare delusa!


5) "L'arte ingannevole del gufo" di Ella West



Cerco di trovare qualcos'altro di meno impegnativo da leggere, così penso a questo! L'ho vinto grazie a un giveaway lo scorso inverno, e in attesa di leggerlo l'ho prestato alla mia migliore amica che l'ha adorato. Da allora non vedo l 'ora di conoscerlo anch'io, ma finisce sempre con lo slittare dietro altre priorità. Magari è la volta buona!




Ho compilato questa lista senza crederci fino in fondo (a parte il primo libro che mi sono imposta di leggere la sera): il fatto è che ho ben 11 ebook in attesa di recensione, dunque sono quelli ad avere l'assoluta priorità. Ma se dovessi riuscire ad incastrare qualcos'altro, ecco, questi sono i libri che vorrei leggere sotto l'ombrellone.

Cosa ne pensate?

In attesa di commentare il precedente appuntamento di #5CoseChe negli altri blog aderenti all'iniziativa (questa settimana è stata pienissimaaaa, scusate la latitanza!) v'invito a lasciarmi sempre il link al vostro post: arriverò da tutti, anche se in ritardo!


Segnalazione romance/erotico: "Prova ad amarmi ancora" di Sylvia Kant (Newton Compton)

Buongiorno, cari astronauti!
In attesa della rubrica #5CoseChe prevista per oggi pomeriggio, vi riporto una nuova segnalazione.


Rubrica dedicata alle segnalazioni
di autori emergenti e case editrici
(per la tua segnalazione, scrivimi)

Questa novità targata Newton Compton è un romanzo erotico vietato ai minori, seguito di "Prova ad amarmi", bestseller in Italia e diventato un autentico cult.




Titolo: Prova ad amarmi ancora
Autrice: Sylvia Kant
Editore: Newton Compton
Collana: anagramma
Genere: romance/erotico
Data di uscita: 23 giugno 2016
Pagine: 576
Formato: cartaceo ed ebook
ISBN: 9788854191020
ASIN: B01CZ8920S
Prezzo: 9,90 € cartaceo / 4,99 ebook
Link per l'acquisto: amazon


«Sono rimasta ipnotizzata, come tramortita da un potente incantesimo. L’autrice ha una voce narrante fluida ed è stata bravissima a sviluppare la suspense, tanto che durante la lettura rimani spesso senza fiato, in attesa del colpo di scena seguente, della nuova rivelazione.»
Crazy for romance


Sinossi:
Antony Barker è attraente e tenebroso, sesso e perversione si incarnano in quest’uomo dall’anima di ghiaccio e dallo sguardo magnetico. Angela Palmieri viene da Roma, è timida e troppo lontana dal suo mondo per poterne fare parte. L’incontro con Antony la segna sia nell’anima che nel corpo, perché lui non è un uomo qualunque e gli oscuri segreti che custodisce sconvolgono Angela nel profondo, fino a costringerla ad allontanarsi, ma, ovviamente, non è così facile liberarsi del ricordo di Antony… In un susseguirsi di colpi di scena, intrighi e rivelazioni, Angela imparerà a conoscere meglio se stessa, i suoi desideri e il suo passato, ma soprattutto quello del suo amato uomo dall’anima nera…

Con una scrittura coinvolgente e provocante, torna la scrittrice di culto che ha scalato le classifiche di vendita riaccendendo i sogni proibiti dei lettori italiani.


L'autrice:
Sylvia Kant è l’autrice italiana che, con il suo esordio narrativo, Prova ad amarmi, ha ottenuto un clamoroso successo facendo scandalizzare e impazzire i lettori. Un successo che continua con Prova ad amarmi ancora.




Il "Cinquanta sfumature di Grigio" italiano, ma in una versione più corposa e probabilmente anche più profonda!
Cosa ne pensate di questo romanzo? Siete tra gli appassionati del primo volume?




giovedì 23 giugno 2016

Segnalazione fantasy: "Valerie Sweets - Trilogia Completa" di Manuel Marchetti (Nativi Digitali Edizioni)

Cari astronauti,
come promesso ritorno questo pomeriggio con una nuova segnalazione ;)

Rubrica dedicata alle segnalazioni
di autori emergenti e case editrici
(per la tua segnalazione, scrivimi)

Non si tratta propriamente di una novità editoriale ma di una nuova edizione di una trilogia fantasy italiana già uscita, ora racchiusa in un solo corposo volume.




Titolo: Valerie Sweets - Trilogia Completa
Autore: Manuel Marchetti
Editore: Nativi Digitali Edizioni
Collana: Fantasy
Genere: Urban Fantasy, Thriller, Azione
Data di uscita: 16 maggio 2016
Pagine: 630
Formato: cartaceo
ISBN: 978-8898754571
Prezzo: 20,00 € 
Link per l'acquisto: amazon


Se amate il fantasy, l'azione e l'umorismo, quel cocktail micidiale che è la trilogia di "Valerie Sweets" è stato trasformato in un volume unico, comprensivo del racconto inedito RGB, del peso stimato di circa un kg! Ma non dite a Valerie che è ingrassata, visto che ama bere, è irritabile e porta sempre con sé una pistola... una combinazione pericolosa!


Sinossi:
Dura la vita per Valerie Sweets, tenente nella Polizia di Cold Hill che ogni giorno deve tenere a bada criminali e maniaci. È proprio per questo che beve, e tanto: per dimenticarsi delle pallottole, sparate e ricevute, e per cacciare via i fantasmi. Ed è proprio al Rusty Bar, il posto dove ama sbronzarsi, che inizieranno le grane serie per Valerie, che stavolta non si troverà contro i soliti scagnozzi e gangster, ma un nemico ben più temibile...Sangue, sacrificio e tanti bossoli sul pavimento: questi sono gli ingredienti di “Valerie Sweets”, trilogia action-fantasy originariamente pubblicata in tre ebook e ora raccolta in un unico volume cartaceo, che racchiude tutte le disavventure della poliziotta alcolista, dei suoi improbabili alleati e dei suoi inquietanti nemici. In più, vi regaliamo l’inedito racconto “RGB”, uno spin-off della saga che ci presenta un’altra eroina... decisamente fuori dagli schemi! Non è il solito poliziesco, non è il solito fantasy, la storia di Valerie Sweets è entrambe le cose e molto di più. La volete scoprire? Preparatevi un bel bicchiere di roba forte, ne avrete bisogno... o altrimenti offritelo a lei, non rifiuterà.
“Un destino già scritto” è la terza ed ultima parte della trilogia di Valerie Sweets, che come i precedenti episodi vi trascinerà in un mix di azione, avventura e fantasy, tra vecchi nemici e nuovi alleati, fughe rocambolesche e scontri all’ultimo sangue, accompagnate dall’immancabile spruzzata di humor alla quale ci ha abituati la nostra eroina, anche se a lei non piace essere definita tale. Quale sarà il “destino già scritto” di Valerie?


L'autore:
Manuel Marchetti, classe 1986, ha sempre avuto un solo obiettivo:far arrivare le sue creazioni a più gente possibile. È la sua linfa vitale ed è ciò che lo spinge ad andare avanti.E questo obiettivo ha iniziato a mostrarsi già in tenera età, quando alle elementari, mentre gli altri bambini giocavano a nascondino, raccontava fiabe inventate da lui ad un pubblico di pochi intimi; la sua fame non si è fermata, alimentandola alle medie riempiendo quattro quaderni di fumetti, con una nutrita schiera di fan che ogni giorno erano ansiosi di sapere se aveva disegnato una sola vignetta, "costringendolo" spesso, per questo motivo, a proseguire durante le lezioni. Alle superiori è passato ad un livello superiore, iniziando a scrivere racconti brevi, prima di 16 pagine, poi di 32 e poi di 64 (neanche fossero dei banchi di RAM), fino ad intraprendere la tortuosa via del romanzo, via che non ha ancora abbandonato e che non ha intenzione di abbandonare, perché la sua fame è ancora viva e sarà difficile placarla...




Il volume unico è in formato cartaceo, ma se cercate le tre avventure singolarmente le troverete anche in formato ebook (perdendovi però così l'opportunità di leggere il racconto spin-off).
Cosa ne pensate di questa trilogia? Avete già avuto il piacere di leggerla?




Segnalazione romance: "Uno splendido errore" di Ali Novak (Newton Compton)

Cari astronauti,
buongiorno! Visto che sto cominciando ad accumulare diverse segnalazioni, ho pensato fosse il caso di creare almeno un paio di post al giorno per cercare di non restare indietro col materiale: il blog sta crescendo!

Rubrica dedicata alle segnalazioni
di autori emergenti e case editrici
(per la tua segnalazione, scrivimi)

Prima di svelarvi le nuove anteprime Newton Compton ho un arretrato uscito il 16 giugno da recuperare...




Titolo: Uno splendido errore
Autrice: Ali Novak
Editore: Newton Compton
Collana: anagramma
Genere: Romance
Data di uscita: 16 giugno 2016
Pagine: 320
Formato: cartaceo ed ebook
ISBN: 9788854193536
ASIN: B01EISB3FU
Prezzo: 9,90 € cartaceo / 2,99 ebook
Link per l'acquisto: amazon


Il fenomeno di Wattpad, con 58 milioni di lettori
In una vita perfetta a volte compiere un errore può essere meraviglioso


Sinossi:
Jackie non ama le sorprese e considera il caos il suo peggior nemico. Ha capito presto che il modo migliore per ottenere un po’ di considerazione da parte dei genitori troppo impegnati è quello di essere perfetta. E così si è trasformata nella figlia che chiunque desidererebbe: look impeccabile, ottimi voti a scuola, amicizie selezionate. Ma il destino ha in serbo per lei una vera e propria rivoluzione… Un terribile incidente, infatti, le porta via i genitori e Jackie all’improvviso è costretta a lasciare il suo elegante appartamento di New York per trasferirsi in un ranch in Colorado, dai Walter, i suoi nuovi tutori. E non è tutto. I Walter hanno ben dodici figli: undici maschi e un “maschiaccio”. Jackie si ritrova così circondata dal nemico, da ragazzi chiassosi, sporchi e invadenti che sembrano non conoscere affatto la nozione di “spazio personale”. Come potrà adattarsi e andare avanti quando, per mantenere vivo il ricordo dei suoi genitori, sente di dover continuare a essere perfetta?


L'autrice:
Ali Novak si è laureata in scrittura creativa alla University of Wisconsin-Madison. Ha scritto Uno splendido errore a soli quindici anni, a puntate su Wattpad. La sua storia è stata letta milioni di volte prima di essere pubblicata da un’importante casa editrice americana ed essere tradotta all’estero.




Dodici figli? Questa famiglia ha superato quella di Settimo Cielo! XD E la protagonista si ritrova in una specie di harerm maschile.
Cosa ne pensate di questo romanzo? Lo avete già letto?




mercoledì 22 giugno 2016

Recensione: "Il Lato Positivo" di Matthew Quick (Salani)

Carissimi astronauti,
l'altro ieri ho avuto modo di parlarvi di questa storia nel Blogathon che confrontava libro e film de "Il Lato Positivo", ma stavolta mi dedico specificatamente alla recensione dell'originale cartaceo.
Partiamo dall'inizio con la scheda del libro ;)




Titolo: Il Lato Positivo
Autore: Matthew Quick
Editore: Salani/Tea
Genere: Narrativa contemporanea
Data di uscita: prima edizione pubblicata col titolo "L'orlo argenteo delle nuvole" nel 2009
Formato: cartaceo ed ebook
Pagine: 290
ISBN-10: 8850241135
ASIN: B00BEIEC9W
Prezzo: 12,00 euro (ediz. economica TEA, cartaceo) / 6,99 euro (ebook)
Link per l'acquisto: amazon


Sinossi:
Pat Peoples è convinto che la sua vita sia un film prodotto da Dio. La sua missione: diventare fisicamente tonico ed emotivamente stabile. L’inevitabile happy end: il ricongiungimento con la moglie Nikki.
Questo ha elaborato Pat durante il periodo nel ‘postaccio’, la clinica psichiatrica dove ha trascorso un tempo che non ricorda, ma che deve essere stato piuttosto lungo… Infatti, ora che è tornato a casa, molte cose sembrano cambiate: i suoi vecchi amici sono tutti sposati, gli Eagles di Philadelphia hanno un nuovo stadio ma, soprattutto, nessuno gli parla più di Nikki, e anche le foto del loro matrimonio sono scomparse dal salotto.
Dov’è finita Nikki? Come poterla contattare, chiedere scusa per le cose terribili che le ha detto l’ultima volta che l’ha vista? E come riempire quel buco nero tra la litigata con lei e il ricovero nel postaccio? E, in particolare, qual è la verità? Quella che ti fa soffrire fino a diventare pazzo, o quella di un adorabile ex depresso affetto da amnesie ma colmo di coraggiosa positività?
Pat guarda il suo mondo con sguardo incantato, cogliendone solo il bello, e anche se tutto è confuso, trabocca di squinternato ottimismo, fino all’imprevedibile finale. Il libro da cui è stato tratto il film rivelazione del 2012.


Le recensioni e gli articoli di Universi Incantati

Dopo aver amato il film e aver cercato questo libro per più di un anno (avrei fatto prima a comprarlo su amazon!) posso dire che l'attesa è stata premiata, ed è valso la pena essere così ostinata a trovarlo: come il film, anche il libro è rientrato tra i miei preferiti.

Il film è piuttosto fedele al libro, soprattutto per i personaggi di Pat e Tiffany perfettamente interpretati da Bradley Cooper e Jennifer Lawrence; ma come la storia del cinema insegna, ci sono alcune differenze, e il film si conclude molto prima e con semplicità. Per il confronto vi rimando a questo post.

Il libro è più delicato nel raccontare il passato di Pat e Tiffany; l'autore svela il loro vissuto poco alla volta, quando i personaggi stessi sono pronti ad affrontarlo. All'inizio il lettore ha pochissimi elementi a disposizione: non sa per quanti anni Pat sia stato nella clinica psichiatrica, per quale motivo sua moglie Nikki lo abbia allontanato, cos'ha fatto per ritrovarsi tuttora in cura da un analista, e in più, tutta la sua famiglia è coalizzata nel nascondergli la verità, cosa che contribuisce a dare al romanzo l'intrigo dei mistero.

Il libro tratta la malattia della mente e dell'animo, ma piuttosto che perdersi in definizioni o snocciolare tutte le informazioni cliniche dei casi (la schizofrenia di Pat e la depressione di Tiffany), ci mostra le azioni e le reazioni dei protagonisti, li pone a confronto tra loro e nelle varie occasioni, dopodiché li mette in relazione con la società, e per me è proprio questa la parte più interessante della storia: chi si può definire davvero "normale"? Pat e Tiffany hanno degli evidenti problemi, ma osservando i comportamenti degli altri personaggi (il padre, l'analista, la madre, la coppia di amici Ronnie e Veronica) sembra che ognuno abbia la sua dose di pazzia! L'autore Matthew Quick sembra voler dire che la normalità non esiste... soprattutto, però, sembra che il messaggio che desidera trasmettere sia un altro, più profondo, e rivolto a tutti noi: ricominciare è possibile.

Pat e Tiffany sono personaggi realistici, e le loro storie altrettanto reali: sono due giovani tra i venticinque-trent'anni che hanno visto il loro matrimonio finire prematuramente, per un motivo o per un altro non importa, quel che conta è che entrambi si sentono esattamente allo stesso modo, pur manifestandolo diversamente.
Entrambi amavano, e credevano nel loro primo amore anche se non era tutto rose e fiori. Anche i rispettivi partner Nikki e Tommy hanno avuto reazioni completamente opposte davanti alle difficoltà del rapporto di coppia, ma l'epilogo per i protagonisti Pat e Tiffany è lo stesso: si sono ritrovati soli, in qualche modo traditi, col cuore e la mente spezzati. La loro sofferenza è palpabile, evidenziata anche dalla canzone scelta per la gara di ballo, "Totally Eclipse of the Heart", toccante e molto più pertinente del medley scelto nel film. Poi adoro il modo in cui i due si avvicinano, delicatamente, come animali feriti, pochi passi alla volta, stando insieme addirittura senza parlare, poiché alla fine basta esserci, condividere una passione e uno sfogo (il correre) con un silenzio che esprime più di mille parole. E' meraviglioso poter assistere all'evolversi del sentimento, che non è solo istinto ma è anche razionale, completo.


Ronnie mi ha raccontato che suo marito è morto, e questo fa di lei una vedova e non una donna sposata, però non dico niente perché mi sto esercitando a essere gentile e non ad avere ragione, come ho imparato in terapia e come piacerà a Nikki.
E' molto triste constatare che Tiffany porta ancora la fede al dito.
E poi di colpo Tiffany mi sta abbracciando, si appoggia con la faccia ai miei pettorali e piangendo mi sporca la maglia nuova di Hank Baskett. A me non piace essere toccato da nessuno a parte Nikki, e non mi va proprio che Tiffany imbratti di trucco la maglia che mio fratello è stato tanto gentile da regalarmi [...] eppure mi sorprendo a ricambiare l'abbraccio.
Poso il mento in cima ai suoi capelli neri e lisci, sento il suo profumo e
improvvisamente anch'io sto piangendo, e questo mi spaventa un sacco. I nostri corpi sussultano insieme, piangiamo come due fontane. Andiamo avanti così per almeno dieci minuti, poi lei mi lascia e corre via, girando attorno alla casa dei suoi genitori.


Facendo un passo indietro nella storia, Pat è l'unico che potrebbe recuperare il rapporto con la ex, ragion per cui cambia atteggiamento e schema di pensiero; da qui il titolo del film (poi cambiato anche per il libro) "Il lato positivo". Il concetto di migliorare se stessi e assumere un atteggiamento positivo per cambiare la propria realtà è racchiuso anche nel titolo che in principio fu "L'orlo argenteo delle nuvole" ("The Silver Linings Playbook"), una frase enigmatica che si può comprendere solo alla fine del libro: è senz'altro meno pratica, ma molto più poetica (leggere per credere!), del resto, la via della guarigione è soprattutto a livello spirituale ed emotivo. Il libro è un continuo citare elementi quali "nuvole" e "sole", metafore di rabbia e bisogno d'amore.

Un altro elemento che rende questa storia tristemente reale è il rapporto tra Pat e il padre, nonché il rapporto dei due genitori tra loro: a tratti completamente diverso dal personaggio interpretato nel film da Robert De Niro, Patrick senior ricalca la maggior parte dei padri di famiglia alla vecchia maniera: burbero, insensibile ed egoista, pensa solo a se stesso e a guardare il suo maledetto football; è proprio in base all'esito delle partite che varia il suo umore. Disprezza il figlio, la moglie, la ex moglie di Pat... forse sotto sotto disprezza se stesso, ma non ci è dato saperlo. Lo vediamo compiere dei piccoli gesti che per Pat hanno molto valore, ma non si potrà mai avere la certezza di quel che prova per lui. Contrariamente alle aspettative, questa versione del padre di Pat, rispetto al film, non evolve. E forse è meglio così: il libro non vuole essere una storia banale, con un lieto fine a tutti i costi e su tutti i fronti.

Il libro di Matthew Quick è una storia originale, scritta in un linguaggio semplice e immediato (grazie anche alla voce narrante in prima persona di Pat), tra ironia, romanticismo e cruda realtà.
L'ho trovato un po' noioso nella parte riguardante le partite di football perché come Tiffany non amo questo sport, ma tutto il resto è coinvolgente, tanto che in diverse occasioni ho provato tenerezza e compassione nei confronti del protagonista, mentre nel finale non ho potuto fare a meno di commuovermi.
Mi ha lasciato con un'emozione e una sensazione fantastica... positiva!


Il voto di Universi Incantati:





La mia serie urban fantasy


Creative Commons License

Questo blog è sotto licenza Creative Commons.
Articoli e recensioni sono opera di Valentina Bellettini, mentre i diritti delle opere segnalate restano proprietà dei rispettivi autori e case editrici.

Le immagini ed i video contenuti nel blog sono in genere sotto lincenza Royalty free, oppure sono stati presi dal web, quindi considerati di pubblico dominio. Per qualsiasi problema di copyright contattatemi e le immagini saranno rimosse. Grazie per la collaborazione!
Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Universi Incantati partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it/it
Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate