I miei libri


giovedì 21 luglio 2016

Blogtour + Giveaway: “Il Libro delle Ombre” di Stefano Lanciotti - Day #1 Estratto

Carissimi astronauti,
è con grande piacere che oggi apro un nuovo Blogtour + Giveaway attraverso il quale scopriremo il nuovo romanzo fantasy di Stefano Lanciotti, autore già pubblicato da Newton Compton e noto per la serie fantasy "Nocturnia".
Il suo ultimo romanzo s'intitola "Il Libro delle Ombre"; con questo Blogtour presenteremo il primo volume della serie, di cui l'autore mette in palio ben 3 copie autografate!




Scopri  il nuovo romanzo fantasy di Stefano Lanciotti, l'autore della saga “Nocturnia” con oltre 25mila ebook venduti, già pubblicato da Newton Compton!
In ogni tappa del blogtour, puoi leggerti un contenuto originale a cura dell'autore e partecipare al giveaway tramite Rafflecopter per vincere una delle tre copie cartacee in premio!




Titolo: Il libro delle ombre (Volume 1)
Autore: Stefano Lanciotti
Editore: Self-Publishing
Genere: Fantasy
Data di uscita: 9 giugno 2016
Pagine: 308
Formato: cartaceo ed ebook
ISBN: 9781534849884
Prezzo: 10,92 € cartaceo / 2.99 € ebook
Link per l'acquisto: amazon


Sinossi:
Chi è veramente Beryl Anderson? Lei è convinta di essere una ragazza come tante altre ma, quando la sua vita comincia ad andare in pezzi e le accadono cose inspiegabili, l'idea che esista un mondo del tutto diverso da quello che conosce, nel quale lei è una persona molto speciale, comincerà ad apparirle meno incredibile. E assieme a nuovi compagni d'avventure, dovrà imparare a combattere per conoscere a fondo se stessa, salvare la sua vita e, forse, il mondo intero.


Link utili:
Anteprima gratuita: “Ingresso nell'ombra"


L'autore:
Stefano Lanciotti è nato nel 1967 e già a dieci anni ha scritto la sua prima opera, un libro di fantascienza "edito" su un quaderno delle medie, di quelli a righe strette e larghe alternate.
Pur coltivando la scrittura come passione, dopo il liceo scientifico ha scelto la facoltà di Ingegneria Elettronica. Dalla laurea lavora nel campo dell'informatica e della sicurezza. Dopo il suo "capolavoro" di prima media ha scritto molto, ma solo dopo il 2010 ha ritenuto che il livello qualitativo raggiunto dalle sue opere fosse sufficiente per proporle a un pubblico più vasto della sua famiglia.
Nel 2012 scopre il self-publishing e diventa uno dei casi letterari dell’anno, vendendo migliaia di copie dei suoi romanzi, tra thriller e fantasy. Contattato da Newton Compton, ripubblica nel 2013 il suo primo thriller con il titolo “Israel - Operazione Tel Aviv” e nel 2014 la trilogia completa dell’agente Sara Kohn, composta da “Israel”, “Nemesis” e “Hydra”.
La sua saga fantasy ambientata nel crepuscolare mondo di Nocturnia è giunta al sesto e conclusivo romanzo nel 2015. Si tratta senz’altro di una delle produzioni di maggior successo in Italia, con oltre 100.000 download gratuiti del primo romanzo, “Ex Tenebris”, e oltre 25.000 copie vendute degli altri cinque.
Nel 2016 pubblica “Il Libro delle Ombre”, un crossover tra il fantasy classico di Nocturnia e l’urban fantasy, ottenendo immediatamente un grande successo in termini di critiche e di vendite




E ora veniamo allo speciale di questa prima tappa: l'estratto in anteprima!



Beryl si rendeva conto, con un pizzico di tristezza, che quello era l’ultimo periodo della loro adolescenza. Avevano finito il liceo e dall’autunno lei sarebbe andata all’università, lasciando Fairview e allontanandosi da loro, che invece avevano ambizioni minori e volevano solo trovare un lavoro e - sospettava - mettere su famiglia. I suoi ottimi voti le erano valsi una borsa di studio in Fisica e fare la cameriera durante l’estate le avrebbe permesso di non dover chiedere soldi ai suoi. Non glieli avrebbero di certo negati ma, poiché non navigavano nell’oro, voleva rendersi il più possibile autonoma.
La chiacchierata sotto quel cielo color oro cupo, con la brezza tiepida che le carezzava il viso, le dava un intenso piacere e lei lo assaporò, sperando di portare con sé quei ricordi negli anni a venire, durante i quali la sua vita sarebbe, inevitabilmente, cambiata. Giunte all’angolo con Rosemont Boulevard si fermarono ancora un po’ a parlare e scherzare, poi si scambiarono un bacio sulla guancia e si separarono. Anne e Pam proseguirono, mentre lei si diresse verso la zona residenziale a nord di Tarrytown Road, diretta alla sua casetta su Longdale Avenue. Erano poche centinaia di metri, ma la piacevole sensazione di poco prima sbiadì appena le amiche non furono più visibili e lei si trovò a camminare sola tra le ombre che cominciavano a farsi più profonde. Le tornò d’un tratto in mente il misterioso ragazzo e si trovò a domandarsi come mai fosse sparito in maniera così strana.
Il battito del cuore aumentò all’improvviso e Beryl non si accorse neppure di accelerare il passo, mentre il suo sguardo spaziava a destra e a sinistra, cercando di penetrare le tenebre che le sembrarono infittirsi più velocemente di quanto avrebbero dovuto. L’inquietudine che l’aveva avvolta per l’intero pomeriggio, pur dissimulata per evitare che venisse notata dalle amiche, tornò a fare capolino nel suo animo. Era sicura di non aver mai visto prima il giovane, eppure la sensazione che il suo sguardo si fosse posato su di lei in precedenza - e più di una volta - sembrava volteggiarle sulla testa come un avvoltoio.
Cercò di fare appello alla sua razionalità, per scacciare i cattivi pensieri. Perché mai quello sconosciuto avrebbe dovuto spiarla e seguirla? Lei non aveva nulla di interessante: non era ricca, non era famosa. Era - sì - una bella ragazza, ma non più di tante altre. E lui sembrava il tipo cui non sarebbe mancata la compagnia femminile, quando avesse voluto. Pam e Anne ne erano un buon esempio e probabilmente lei stessa si sarebbe lasciata corteggiare volentieri, in un’altra situazione. Scosse la testa. Ma che le prendeva?
Finalmente scorse da lontano la luce dell’ingresso di casa sua, che illuminava la porta e il piccolo patio. Sorrise e il battito del cuore rallentò, ma mantenne ugualmente l’andatura rapida. Non vedeva l’ora di raggiungere la serena quotidianità della sua famiglia: la madre affaccendata in cucina, il padre che guardava il notiziario alla tv e il fratello Nick che stava probabilmente giocando con il computer nella sua stanza. La tensione si sciolse passo dopo passo e, quando giunse finalmente al vialetto che attraversava il piccolo giardino, Beryl si lasciò i timori alle spalle, assieme alle ombre della notte ormai calata.
La porta di casa era socchiusa, ma non ci fece caso. Ogni tanto succedeva, ma in un piccolo paese come il loro non esisteva criminalità e il massimo che potesse succedere era che il cane dei vicini entrasse in soggiorno.
“Sono arrivata!” annunciò con voce allegra. “Spero che la cena sia pronta, perché ho una fame da lupo!”
Non ricevette nessuna risposta. Il sorriso le si spense sulle labbra e l’inquietudine le piombò di nuovo sulle spalle, quasi tramortendola. C’era un silenzio irreale in casa e poche - troppo poche - luci accese. Avanzò con cautela, senza sapere bene cosa fare.
“Ehi, dove siete?” chiese, ancora senza ricevere alcuna risposta. “Se è uno scherzo vi avverto che non è affatto divertente!”
Ma era certa che non si trattasse di uno scherzo: nell’abitazione c’era un’atmosfera cupa e straniante e, ora che ci faceva caso, anche uno strano odore. Le ricordava il lezzo di animale selvatico che aveva sentito da bambina, quando aveva aperto la bisaccia di un cacciatore incontrato durante una passeggiata nei boschi, assieme a suo padre. Una morsa le serrò lo stomaco e le gambe le si irrigidirono, rifiutando di camminare. Deglutì e si fece forza. Si affacciò in cucina, trovandola deserta. Posò lo sguardo sulla coltelliera e, istintivamente, afferrò il coltello più grande. Proseguì verso il soggiorno, cauta. La luce tenue di una lampada da tavolo era l’unica a rischiarare quella parte di casa, disegnando lunghe ombre sulle pareti.
Si affacciò con il cuore in gola e vide ciò che non avrebbe mai voluto: tre corpi a terra in altrettante pozze di sangue. Rimase paralizzata dalla paura e dal dolore, riconoscendo i volti dei genitori e del fratello, irrigiditi in un’espressione di indicibile terrore. Poi sentì qualcosa muoversi nell’ombra, dalla parte opposta del soggiorno. Aguzzò lo sguardo, tendendo istintivamente il coltello in avanti.
Il giovane misterioso del locale emerse dal buio, con una spada in mano.




Noooo! :O Ora che ho letto questo estratto come faccio a non essere curiosa sugli sviluppi?
Se vi siete incuriositi anche voi, vorrete sicuramente saperne di più, e a questo punto, quale migliore occasione del blogtour per conoscere meglio questo libro? Eccovi il calendario delle tappe! ;)


21/07/ 16 - Universi Incantati - Estratto
22/07/16 - Il Mondo di Sopra - Approfondimento
23/07/16 - La Fenice Book - Estratto
24/07/16 - Atelier di una lettrice compulsiva - Approfondimento
25/07/16 - Il bosco dei sogni fantastici - Estratto
26/07/16 - Chiacchiere Letterarie - Intervista
27/07/16 - L'Antico Calamaio - Approfondimento
28/07/16 - Il Flauto di Pan - Estratto
29/07/16 - Ramingo Blog - Intervista
30/07/16 - Chicchi di Pensieri - Approfondimento


E ora, il momento tanto atteso: il form da compilare per partecipare al giveaway di una delle tre copie autografate, gentilmente concesse dall'autore!
Seguite le istruzioni per accumulare più punti e aumentare così le probabilità di vincere il libro:


Partecipa al giveaway


Fatemi sapere cosa ne pensate di questa tappa e del libro!
E mi raccomando: appuntamento a domani nel blog Il Mondo di Sopra con la seconda tappa del tour!
Buon Blogtour a tutti e in bocca al lupo per il giveaway!



4 commenti:

  1. Scaricato a tempo zero, letto in 8 ore. Bellissimo, ma adesso sono in attesa spasmodica del seguito!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uao, che velocità! Dev'essere davvero appassionante *__*

      Elimina
  2. Non conoscevo questo libro ma dalla trama e dall'estratto mi intriga da morire *___* Partecipo molto volentieri (:

    RispondiElimina

Lascia una traccia di te nello spazio! Io la seguirò, e ti risponderò :)

La mia serie urban fantasy


Creative Commons License

Questo blog è sotto licenza Creative Commons.
Articoli e recensioni sono opera di Valentina Bellettini, mentre i diritti delle opere segnalate restano proprietà dei rispettivi autori e case editrici.

Le immagini ed i video contenuti nel blog sono in genere sotto lincenza Royalty free, oppure sono stati presi dal web, quindi considerati di pubblico dominio. Per qualsiasi problema di copyright contattatemi e le immagini saranno rimosse. Grazie per la collaborazione!
Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Universi Incantati partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it/it
Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate