venerdì 25 novembre 2016

5 Cose Che... #32: 5 Libri che ho amato da piccola

Carissimi astronauti,
oggi è l'ultimo venerdì del mese dedicato all'iniziativa creata dal blog Twins Book Lovers; anche questa volta faremo insieme un viaggio indietro nel tempo!
Vi ricordo che per partecipare vi basta iscrivervi QUI; ogni settimana c'è un argomento diverso, spaziando dai libri ai fumetti, dai telefilm ai film!




5 Libri che ho amato da piccola


1) "Il mistero di Agnes Cecilia" di Maria Gripe



Questo è stato uno dei libri preferiti della mia infanzia (9-11 anni), nonché uno dei miei primi libri della collana del Battello A Vapore! Adoravo questa collana perché era mirata ai ragazzi della mia età, si trattava spesso di libri che avevano vinto dei premi (dunque dovevano essere belli per forza!) e per via delle copertine; tuttora penso che quella di questo libro sia una delle migliori del mio scaffale. Ho collezionato diversi libri del Battello A Vapore, e guardandoli, sognavo di pubblicare un libro anch'io... che rientrasse in questa collana, ovviamente! XD Già da allora sognavo di scrivere e pubblicare ;) Ad ogni modo, "Il Mistero di Agnes Cecilia" è un libro che ho letto due volte, eppure non ricordo nulla; sono passati troppi anni! Ricordo solo che l'ho amato e adorato, inoltre ho un particolare ricordo legato a questo libro: lo leggevo a voce alta, insieme a mia mamma. Allora passavamo tantissimo tempo insieme (lei casalinga e io studentessa), e ricordo perfettamente la scena in cui io leggevo mentre lei cucinava, e la seguivo in ogni movimento, leggendo! La storia ci aveva preso entrambe, e se non sbaglio, ogni tanto la mia voce si alternava alla sua. Ho in mente di rileggerlo, prima o poi! Se volete conoscere la trama del libro vi lascio il link QUI


2) "Diario" di Anna Frank



A costo di rischiare d'essere monotona, nomino per la terza/quarta volta in questa rubrica, Anna Frank e il suo indimenticabile diario. Leggerlo per me ha significato tantissimo perché l'empatia con lei è stata immediata: l'ho percepita molto simile a me coi suoi pensieri sulla vita, inoltre condividevamo il sogno di scrivere un libro. La sua storia mi ha segnato profondamente; ricordo di aver avuto la tensione e la paura dell'essere scoperti, ma anche il brivido del primo amore, poi ho pianto tantissimo con l'interruzione improvvisa del suo racconto, e alla fine, ho pregato per lei. Leggere il suo diario è stato come leggere i segreti di un'amica, e credo proprio sia l'unica autrice/protagonista ad avermi fatto provare quest'unione. L'ho letto più volte nella vita; mi ha formato nel carattere, e mi ha insegnato a non discriminare chi ha una religione diversa, o chi è di una razza diversa. Attraverso questo libro ho scoperto l'orrore dell'Olocausto.


3) "La storia di Orfeo ed Euridice" di Mino Milani



Uno degli altri libri che ho letto più volte da piccola! L'avevo nominato anche quest'estate proprio in uno dei venerdì dedicati a questa rubrica, e alla fine, l'ho riletto e recensito QUI. Nell'infanzia l'ho adorato, letto in un giorno e ricominciato il giorno stesso perché non volevo staccarmi da questa drammatica storia d'amore, avventura e mitologia, e rileggendolo da adulta ho comunque valutato il racconto con quattro belle stelle, perché è davvero un bel libro per ragazzi. Mi sembra che lo avevo comprato durante una vacanza estiva, e da allora non l'ho più abbandonato! Ricordo anche che qualche volta me lo portavo dietro, stile copertina di Linus! XD


4) "Le avventure di Pinocchio" di Carlo Collodi




Se non avessi cercato nella mia libreria su aNobii avrei dimenticato questo celebre e classico libro! Ricordo che l'avevo trovato nella libreria in salotto, così poco fa sono andata dai miei a cercarlo! XD L'ho ritrovato esattamente dove l'avevo lasciato, così ho scoperto che questa edizone (la stessa che ho messo come immagine) era il supplemento di una rivista chiamata "Noi", per cui era stata creata una collana detta "I dieci comandamenti", infatti, l'opera di Collodi si lega all'ottavo comandamento: "non dire falsa testimonianza". Ragazzi: questo libro i miei ce l'avevano doppio! :D Non chiedetemi perché ne avevano due, fatto sta che l'ho infilato subito sottobraccio (assieme ad "Amleto" - V comandamento: non ammazzare -, "Il grande Gatsby" - si passa ai peccati, dunque alla superbia - e "Il mondo perduto" di Doyle - che non so cosa c'entri ma è sempre edito dal settimanale!); ho preso quattro libri e non ho speso un euro, altro che Black Friday! XD Scherzi a parte, questo libro è meraviglioso: ricordo ancora come mi sorprese, perché abituato com'ero alla favola Disney, trovai l'opera originale molto più cruda e severa. Consiglio a tutti di leggerla perché è un vero capolavoro della nostra letteratura.


5) "La Zattera" di Ambrogio Fogar



Alle medie avevo appuntamento fisso con la libreria della scuola: finivo un libro e ne prendevo un altro. Ricordo altri libri conosciuti in quell'occasione e amati, tipo "Jane Eyre" o la storia di una... formica? E come si chiamava, Ciondolino? Campanellino? Boh, non me lo ricordo, forse se ritrovo il quaderno con le schede dei libri che di volta in volta trascrivevo... ad ogni modo, uno dei libri che mi è rimasto impresso, appassionato e toccato, è stato "La zattera" di Ambrogio Fogar. Lo ricordo come un vero capolavoro d'avventura, e mi sorprese quando realizzai che si trattava di una storia vera. Se non sbaglio aveva questa copertina. C'è però un problema: è l'unico libro che non è nella mia libreria; urge rimediarlo! *__* Per leggere la trama vi rimando al link QUI




Avete letto uno di questi libri? Cosa ne pensate? Li metterete nella vostra wishlist? XD Tanto ormai si sa che noi blogger finiamo sempre per fare così!

Nell'attesa di stabilire gli argomenti di dicembre nel gruppo di discussione Facebook "Blogger: 5 Cose Che ", vi do appuntamento nei commenti e nei blog degli altri partecipanti ;)
A presto!


10 commenti:

  1. Ciao Vale, che bei libri!! Anche io adoravo i libri del Battello a Vapore, sia quelli con la copertina arancione che quelli con la copertina rossa!
    La storia di Orfeo ed Euridice io l'ho scoperta quando ero più grandicella ma la trovo davvero bellissima, uno dei miei miti preferiti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale! :D E' vero che erano di colori diversi! Anch'io li ho rossi e arancioni ;)
      Orfeo ed Euridice sono davvero memorabili *__*

      Elimina
  2. Leggevi il diario da piccola?
    Uao facevi delle letture toste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'avevo trovato nella libreria di mia zia, ma non sapevo neanche di cosa parlasse prima di leggerlo! Sarà stato a 10-12 anni...

      Elimina
  3. Del Battello a Vapore ricordo che ho letto e riletto tutta la collana de La casa sull'albero, dove due fratelli se la viaggiavano nel tempo tra dinosauri, civiltà sull'orlo della distruzione e storia memorabile..il mio preferito era quello dedicato a Pompei, mi ha sempre affascinato e poi un po' più grandicella - forse un 8-9 anni dopo? - sono passata agli storiografici in stile Valerio Massimo Manfredi...ma ricordo quella collana come una delle più lette ed amate! :)

    Pinocchio ricordo ce lo lesse la maestra in seconda elementare, un tot di pagine al giorno appena dopo l'intervallo lungo, così poi ne discutevamo e si passava al libro di letteratura con le filastrocche ecc..non ricordo però con precisione la storia come fila, mi piacerebbe molto rileggerlo, tant'è che è sempre in wishlist, ma non mi ricordo mai di aggiungerlo al carrello! ç_ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Franci! Uao, dev'essere carina la serie de "La casa sull'albero"! Siccome il nome mi sembrava simile, ho controllato tra i miei della collana del Battello a Vapore e ho trovato questo: "La casa tra gli alberi" di Renate Welsh. E' però una storia di tutt'altro genere, con la guerra in sottofondo.

      Elimina
  4. Ciao
    bello le avventure di Pinocchio e il "Diario" di Anna Frank molto emozionante. Buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roby! Grazie di essere passata; ricambio!
      Buona serata :)

      Elimina
  5. Ciao Vale!! Ahahah povero Pinocchio, anche a me non era per niente passato per la mente XD eppure anche per me è stata una delle letture dell'infanzia!!
    Io ho letto Il diario già quando ero grandicella, un libro che rimane impresso a qualsiasi età si legga!!
    Anche io adoravo prendere i libri dalla biblioteca della scuola, anche se purtroppo era piccolissima :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gioia! Beh, credo che anche quella della nostra scuola fosse piccola... ma mi bastava ;)
      Hai proprio ragione riguardo il Diario di Anna Frank!

      Elimina

Lascia una traccia di te nello spazio! Io la seguirò, e ti risponderò :)

La mia serie Urban Fantasy / Paranormal Romance / Sci-Fi