lunedì 15 aprile 2019

Blogtour: "Bestie d'Italia vol. 1" di AA. VV. (NPS Edizioni) - 10° Tappa: Daniela Tresconi e il mistero di Atlanta



Carissimi astronauti,
dopo un periodo di assenza sul blog (ma sempre con tante letture e recensioni in cantiere!) oggi ritorno con ben due eventi speciali!

Comincio con l'annunciarvi che oggi esce quest'antologia di racconti folcloristici ambientati nel nostro Bel Paese, e ho scelto di ospitare la decima tappa del BlogTour che tratta il racconto di Daniela Tresconi, "Il Mistero di Atlanta".
Ma prima di approfondire l'argomento, eccovi una panoramica generale del libro.




Titolo: Bestie d’Italia – volume 1
Autori: AA. VV.
Editore: NPS Edizioni
Genere: antologia di racconti fantastici
Data di uscita: 1 aprile 2019 (ebook), 15 aprile 2019 (cartaceo).
Formato: cartaceo ed ebook
Pagine: 208
ISBN: 978-88-31910-156 (cartaceo) / 978-88-31910-163 (digitale)
Prezzo: € 2,99 ebook / € 14,00 cartaceo
Link per l'acquisto: amazon


Sinossi:
Lupomanaio, marabbecca, munacielli. 
Sono solo alcune delle creature fantastiche che popolano le regioni d’Italia. Escono dai grimori, balzano fuori dai ricordi dei nonni, protagoniste di storie e leggende che per secoli si sono tramandate di bocca in bocca, incrementando la ricchezza culturale della penisola.
Il progetto “Bestie d’Italia” parte da qui, dal recupero delle tradizioni folcloristiche italiane, per raccontarle a chi non le conosce, per guardare con occhi diversi il nostro territorio, pregno di storia, misteri e magia.
La prima tappa di questo viaggio nel folclore d’Italia ci porterà in Liguria, Toscana, Lazio, Campania, Calabria e Sicilia, sulle tracce di lupi, draghi e mostri marini.

Il volume 1 di “Bestie d’Italia” contiene dieci racconti di scrittori italiani, appassionati di fantastico e folclore.
Lupomanaio, di Marco Bertoli
Il pozzo, di Gianluca Malato
Anime nella bufera, di Alessio Del Debbio
Jackie Chan contro Dracula, di Mala Spina
Nella bocca del dragone, di Giuseppe Chiodi
Ambrosia, di Elena Mandolini
L’illusione di Morgana, di Giuseppe Gallato
Le figlie della lupa, di Alessandra Leonardi
Il mistero di Atlanta, di Daniela Tresconi
La Mala Grotta, di Monica Serra

Copertina e illustrazioni interne a cura di Marco Pennacchietti.


L’immensa parete di pietra mostra un’apertura. Ci nuoto attraverso e risalgo lungo un canale.
L’ansito della bestia scuote la volta.
Il drago è lì che si lamenta, attorcigliato su una pila di gioielli e monete d’oro: il favoleggiato tesoro dei Visigoti.
Dammi la forza, Hirpus, lupo sacro! Sostienimi, Mefite, Dea delle acque!


Speciale 10° Tappa:
Daniela Tresconi e il mistero di Atlanta


1) Come è nato il tuo racconto? Di cosa parla?
L’idea del «Mistero di Atlanta» è arrivata durante una visita al Museo Navale della Spezia. Sono appassionata di storia e appena posso cerco sempre di visitare luoghi che in qualche modo possono accendere una scintilla nella mia testa. Il museo ospita una sala completamente dedicata alle polene delle navi, con numerosi reperti, tra questi appunto la misteriosa Atlanta, su cui la leggenda racconta gravi una terribile maledizione. Il mio racconto ripercorre le vicende della polena e di tutti  gli uomini che l’hanno incontrata, dal suo ritrovamento nell’Oceano Atlantico fino ai giorni nostri, lungo una scia di morte e tormento dell’anima e del corpo.


2) Quali creature fantastiche conosceremo leggendolo?

Atlanta raffigura una bellissima donna ma cosa ci cela realmente dietro la posa civettuola di quel corpo? I malcapitati che avranno la sfortuna di incrociare il suo sguardo si troveranno loro malgrado soggiogati da un essere metà donna e metà a sirena con lunghi tentacoli che strozzano il respiro. 


3) Dove è ambientato il racconto? Perché questa scelta?

Il racconto è ambientato a La Spezia, città in cui realmente si trova la polena di Atlanta. Quella di scrivere storie che intrecciano la realtà storica con la finzione narrativa è una mia caratteristica. Mi piace l’idea che il lettore possa essere incuriosito da quello che scrivo, tanto da desiderare di venire a vedere di persona quanto c’è di vero.

4) Posso "assaggiare" il racconto con un breve estratto?

Il comandante Caimmi fluttuava a mezz’aria, quasi fosse dentro a una bolla d’acqua, il corpo inanimato e lo sguardo fisso su qualcosa che Benelli non riusciva a vedere dalla fessura della porta.
Cercò di sporgersi un po’ di più, attirato anche da una sorta di canto ipnotico e fu allora che la vide. La polena Atlanta aveva perso tutte le sue fattezze femminili lasciando il posto a un orrido mostro, metà donna e metà sirena, con lunghi tentacoli al posto delle braccia, tentacoli che avviluppavano il corpo del comandante e gli strozzavano il respiro. 
Benelli si ritrasse terrorizzato, portandosi istintivamente le mani alle orecchie: il canto della polena era un richiamo a lasciarsi soggiogare al suo potere. Atlanta reclamava l’amore incondizionato di chi aveva la sfortuna di incrociare il suo sguardo, rendeva succubi le menti e prosciugava ogni desiderio di vivere. 
Il marinaio vide il comandante muovere gli ultimi passi fino ad arrivare sul ponte e da lì lasciarsi andare tra i flutti. Benelli rimase impotente e completamente paralizzato, giurò di aver sentito Aristofane gridare che il suo ultimo desiderio era quello di finire in fondo al mare per poter vivere per sempre con Atlanta. E così fu.


5) Indicami una canzone da ascoltare come colonna sonora al racconto.

Il canto delle Sirene https://youtu.be/SrGKQKthfQ4


6) Mi lasci la tua biografia?
Daniela Tresconi nasce a La Spezia nel 1965. Vive ad Arcola, dove lavora come dipendente di un ente pubblico. È iscritta all’Ordine dei giornalisti, collabora con “Il Secolo XIX” e con il magazine “L’ordinario”. 
Ha pubblicato il romanzo La linea del destino (Panesi Edizioni, 2017) e Il piccolo faro e il delfino Blu (NPS Edizioni, 2018).
Ha scritto vari racconti, come “La farfalla dorata”, inserito nell’antologia Tutta colpa dello zodiaco (NPS Edizioni, 2018), e “Lo spartito del diavolo”, inserito in Jukebox. Racconti a tempo di musica (NPS Edizioni, 2017).
Per “Bestie d’Italia – volume 1” ha scritto il racconto “Il mistero di Atlanta”.


Grazie, Daniela, per la disponibilità!




Cosa ne pensate di questo libro?
L'intervista vi ha incuriosito?
A me personalmente sì, inoltre AMO il folclore italiano, dunque non vedo l'ora di leggere questo libro!
Per approfondire tutti i racconti contenuti nell'antologia vi rimando al calendario con le tappe fissato in alto in questo post, e se la vostra curiosità è già alle stelle, ecco dove potete acquistare il volume:


2 commenti:

Lascia una traccia di te nello spazio! Io la seguirò, e ti risponderò :)

La mia serie Urban Fantasy / Paranormal Romance / Sci-Fi